Saturday, Sep. 21, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 30 Mag 2012

|

 

Dario Alioto spiega l’Heads Up PLO: combo draw al flop, nuts al turn e board accoppiato al river

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dario Alioto spiega l’Heads Up PLO: combo draw al flop, nuts al turn e board accoppiato al river

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

LA SITUAZIONE – Siamo all’evento #3, 3.000$ Heads Up Pot-Limit Omaha/No-Limit Hold’Em, delle World Series Of Poker 2012. I bui sono 100-200, ed è il primo evento di una lunga serie per Dario Alioto, capitano del Team Pro Sisal Poker, per quanto riguarda i campionati del mondo di quest’anno. I giocatori hanno circa 6.000 chip a testa. Si gioca PLO, Dario è di grande buio, vede 4c5cJqQc e chiama il mini-raise dell’avversario.

 

LA MANO – Sul flop 2c8q6c dario ha un flush draw e una doppia scala incastro (che si chiuderebbe con un tre o con un sette), tuttavia sceglie di checkare, e oppo segue l’esempio. Se avessimo avuto un progetto del genere a Hold’Em probabilmente avremmo puntato, ma l’Omaha è un’altra cosa: Dario ci spiega il suo thinking process.

Perché non punti al flop?

Il mio progetto di scala è vulnerabile perché ci sono out, come il sette, che possono chiudere una scala maggiore, quindi perderei conto combo come 59 e 9T. Neanche il flush draw è un granché, ho la donna ma allo stesso tempo in mano ho tre carte di cuori, quindi un out in meno nel mazzo.

 

Al turn cade un 3p che fa chiudere la scala a Dario, il quale punta 550 trovando il call.

Hai il punto nuts: cosa succede?

Turn punto perché sul board ci sono due possibili flush draw, devo proteggere la mia mano e quindi betto 2/3 di piatto.

 

Il river accoppia il board con un 3f, Dario punta 1.300 ma, alla fine, l’avversario non lo paga.

 

Il tuo punto non è più nuts, tuttavia esci puntando pesante.

Al river penso di avere la mano migliore: non ho paura del full perché lui avrebbe dovuto puntare al flop per proteggerlo, mentre il tre al turn mi ha dato scala, a lui cosa avrebbe potuto far chiudere? Potrebbe avere avuto 36, una doppia che si è trasformata in un full al river, ma anche in quel caso oppo sarebbe stato costretto a limitarsi al call. E’ raro un full runner runner. Faccio ¾ di piatto, lui è potrebbe pagarmi con molti punti, anche un overpair potrebbe pagarmi visto che ci sono un sacco di possibili draw. Ho puntato al turn dove c’erano possibili progetti di scale e di flush, potrebbe tranquillamente chiamare facendomi in bluff. La mia è una valuebet che può essere chiamata da una doppia coppia.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari