Sunday, Aug. 7, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Apr 2013

|

 

L’incredibile ‘triplete’ di IHave2giveUp: vince lo stesso torneo tre sere di fila!

L’incredibile ‘triplete’ di IHave2giveUp: vince lo stesso torneo tre sere di fila!

Area

Vuoi approfondire?

L’aria di triplete contagia anche l’online. Dopo gli exploit live di Gabriele Galb Lepore e Paolino ‘paodoc’ Virciglio, il “back to back to back” è riuscito al grinder mtt high-stakes Luigi Curcio, che agli inizi di aprile ha vinto per tre sere di fila l’MTT turbo da 100 euro di buy-in della piattaforma Ongame (Glaming, PokerYES, BetPro, Diavolita)

Il risultato è eccezionale non tanto per la vincita complessiva, dal momento che il filotto di vittorie è arrivato in field ridotti, e ha aumentato il bankroll di Curcio di ‘appena’ 5.200 euro – quanto  perchè è il primo triplete mai registrato nell’arco di tre giorni negli mtt high-stakes dalla nascita del .it.

Per Curcio le ragioni degli ‘shippi in serie‘ sono tre, proprio come le sue vittorie: l’immancabile run, la struttura del torneo, e l’approccio alla bolla dei partecipanti.

Ho runnato più che bene vincendo tantissimi showdown in tutti e tre i tornei, e aggiungerei che era l’ora, visto che su OnGame stavo swingando 14 mila euro – dice Curcio – Rispetto ad altri mtt turbo, poi, quelli di Ongame sono più giocabili, perchè hanno alcuni livelli in più, anche del Need for Speed di Pokerstars che pure è un torneo turbo giocabilissimo.

Inoltre ho constatato che tanti giocatori si approcciavano alla bolla in modo passivo perchè evidentemente miravano all’itm. Ho potuto ‘bullare’ al massimo, in tutti e tre i tornei sono arrivato al tavolo finale con uno stack che mi ha permesso di continuare ad aggredire pressochè indisturbato. Gli unici che mi hanno messo i bastoni tra le ruote sono stati alcuni regular, come Andrewbull nel primo final table e AlexeiR nel secondo”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

C’è poi, ovviamente, un discorso di abilità. Secondo Curcio, per arrivare in un torneo turbo è indispensabile conoscere i range di shove e reshove da short stack, oltre ai range di call sugli all in degli avversari. Su queste skill racconta di aver molto lavorato da quando ha iniziato a giocare, due anni fa.

“Ho iniziato a giocare non appena l’età me lo ha permesso – Curcio è nato nell’anno del suo nick su Pokerstars, Incognita93 e da subito ho studiato il gioco a fondo. Non mi sono affidato a coach, ma in particolar modo agli inizi sono stati preziosissimi i consigli del mio amico Luigi “TryToReadMe9” Torquato”.

Per gioco abbiamo chiesto al ‘Re delle turbine’ il range di call in una situazione ipotetica in cui hero si trova su big blind con uno stack di ventuno bui, e deve rispondere al push di un otto bui da cutoff. “Premettendo che sono conosciuto come un giocatore che spita abbastanza, qui chiamerei con A9s+, ATo+, KJo+, KTs+, 66+”.

E se lo dice lui, ci possiamo fidare.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari