Friday, Jun. 18, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 6 Mag 2013

|

 

iPoker Spring Series: buona la prima, vince “lucorallo”

iPoker Spring Series: buona la prima, vince “lucorallo”

Area

Vuoi approfondire?

Ieri sera sul circuito iPoker (Eurobet, BetClic, TitanBet, NetBet) si è svolto il primo atto delle iPoker Spring Series, il palinsesto di tornei speciali che dureranno fino al 12 maggio.

Il primo torneo è stato un 50 € + Rebuy con un ottimo montepremi garantito da 75.000 €: sono stati 805 i grinder a prendere parte a questo evento, che ha eccezionalmente sostituito il “classico” Explosive Sunday, domenicale di punta del circuito.

Il vincitore, in un tavolo finale privo di nickname noti al panorama dei grinder, è “lucorallo“, che porta a casa 13.500 € di primo premio battendo in heads up “Popeye01“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
  1. lucorallo – €13.500
  2. Popeye01 – €9.623
  3. luchyone – €7.200
  4. Ujancu – €5.400
  5. CrazyRandom – €3.750
  6. playsfast – €3.000
  7. Starlight84 – €2.250
  8. BestInTheW0rld – €1.500
  9. al3ppp – €900

Al Sunday Night HighR invece si rivede un nickname parecchio conosciuto: è Arturo “kingartur” Pierantoni, che si deve fermare al sesto posto lasciando la via della vittoria a “InvernAmutA” per 5.507 €.

  1. InvernAmutA – €5.507
  2. brhasdty – €3.705
  3. brianzapoker – €2.804
  4. lizarazu – €1.902
  5. OdiXea – €1.402
  6. kingartur – €1.051
  7. sanni67 – €851
  8. Y0uC4ntS33Me – €701
  9. demon1975 – €601

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari