Thursday, Oct. 6, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 24 Lug 2013

|

 

Ferdinando Lo Cascio: “Grindare in trasferta… porta bene!”

Ferdinando Lo Cascio: “Grindare in trasferta… porta bene!”

Area

Vuoi approfondire?

Abbiamo raggiunto Ferdinando Lo Cascio all’indomani della conclusione della sua estremamente fruttuosa sessione di grinding MTT: i domenicali iniziati il 21 luglio gli hanno portato ben tre tavoli finali, all’Explosive Sunday e all’High Roller di Titanbet, e al Sunday Special di PokerStars.

Il Pro di Titanbet Poker risponde al telefono e la prima informazione che mi dà, ridendo, è: “Giocare in trasferta porta benissimo, casa di Curcio è magica! Non voglio più tornare a casa, bro!

Come mai sei in trasferta, Ferdinando?

Sono di passaggio tra l‘Italian Poker Open e l’IPT di Sanremo, e non mi conveniva tornare fino a Palermo per pochi giorni, quindi insieme a Luca Stevanato e Antonio Bernaudo ci siamo fermati a casa di Luigi Curcio, qui a Varese. In realtà dovevamo essere già a Sanremo per giocare il Mini IPT, ma abbiamo fatto tardi a grindare la sera e saremmo dovuti partire praticamente senza dormire. Sono le 2 del pomeriggio e qui gli altri tre stanno ancora dormendo, quindi come puoi capire non era una cosa fattibile (risate)!

Inoltre sto tentando di convincere gli altri tre a seguirmi: vorrei andare all’UKIPT di Dublino dopo l’IPT.

Come mai proprio l’UKIPT?

Per vari motivi. Non sono mai stato a Dublino e vorrei vederla, ma soprattutto perché durante l’UKIPT ci saranno tantissimi eventi. Decine di tornei, cosa che spesso non accade in Italia, dove se vieni eliminato dal Main Event non hai nient’altro da giocare: a Dublino riuscirei davvero a “grindare live” e tenermi occupato ai tavoli il più possibile.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Devo valutare comunque molti fattori: innanzitutto capire se gli altri verrebbero con me o se dovrei andare in trasferta da solo. E poi non sono mai a casa, stare un po’ di giorni a Palermo non mi dispiacerebbe. Vedremo!

Torniamo in Italia per il momento: sei soddisfatto del tuo weekend?

Se mi conosci sai che non sono mai soddisfatto. Certo ho fatto tre ottimi tornei, però ho comunque vinto 5.000 € in un fine settimana dove avrei potuto farne anche 30.000 se le cose fossero andate in maniera diversa nelle fasi finali.

Purtroppo sia all’Explosive che allo Special sono stato ai piani alti del chipcount fino a 20 left, poi ho avuto in entrambi i tornei una fase card dead che non mi ha permesso di arrivare al tavolo finale con stack che mi dessero un po’ di margine per giocare. Le situazioni sono state molto simili: 15 left ho iniziato a non vedere più carte e ho dovuto sempre aprire per foldare, 3bettare per foldare, tutti mi repushavano in faccia e il mio stack si riduceva, non sono riuscito ad approfittare della bolla del tavolo finale in nessun modo. Una volta arrivato al final table avevo stack piuttosto corto e ho dovuto pushare: se ricordo bene sono uscito in entrambi i tornei con due cooler.

Oggettivamente comunque è stata una ottima sessione, e ne sono felice, soprattutto perché arriva in un momento della mia carriera pokeristica che è molto negativo, il peggiore da quando ho iniziato. Sto swingando tantissimo online, e anche live a Las Vegas sono riuscito a fare solo breakeven con le spese. Quindi una serie di risultati come quella di questa settimana fa comunque molto bene al morale.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari