Monday, Oct. 25, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 24 Lug 2014

|

 

Baard Dahl, manager di PokerStars: “Presto sul .com gli Spin&Go, sono perfetti per i dispositivi mobili”

Baard Dahl, manager di PokerStars: “Presto sul .com gli Spin&Go, sono perfetti per i dispositivi mobili”

Area

Vuoi approfondire?

Neonati, ma già discussi e chiacchierati. Stiamo parlando degli ‘Spin & Go’, ovvero i nuovi sit’n’go che PokerStars, per adesso, ha lanciato esclusivamente sul mercato spagnolo: con un investimento minimo, poco tempo e buona sorte, si può arrivare a vincere fino a mille volte il buy-in.

spin

La schermata iniziale di uno ‘Spin&Go’

Introdotti su PokerStars.es a inizio luglio, hanno riscosso sì successo ma anche numerose critiche, mosse specialmente dai regular, i quali sostengono che la nuova forma di torneo, adatta per i giocatori occasionali con poco tempo per il poker, abbia portato via dai tavoli ‘normali’ proprio gli appetitosi ‘fish’, fonte di sostentamento, appunto, per chi grinda.

Non ci sono ancora date ufficiali, ma rumors affermano che gli ‘Spin & Go’ appariranno in ottobre anche nelle lobby di PokerStars.com, così come, presumibilmente, su PokerStars.it (con l’autorizzazione di AAMS giunta proprio in questi giorni) e su PokerStars.fr, dove andranno a far concorrenza ai ‘gemelli’ già presenti su Winamax (chiamati ‘Espresso’), iPoker (chiamati ‘Twister’) e Full Tilt (‘Jackpots’).

Ha parlato sulla questione il manager dei Ring Games di PokerStars Baard Dahl, il quale, appunto, ha confermato che la nuova specialità verrà lanciata su mercati diversi da quello spagnolo entro la fine dell’anno, motivando così tale politica: “Il mercato si sta spostando sempre di più verso i dispositivi mobili e per questi è necessario un prodotto divertente e veloce. Per tale ragione, dunque, gli Spin & Go rappresentano un prodotto perfetto”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ci sono ancora dubbi, però, riguardo la rake che verrà applicata. PokerStars.es, ad esempio, sta applicando una rake del 7%, simile a quella di Winamax e iPoker, mentre Full Tilt si tiene più bassa, ovvero al 5%.

“Non abbiamo ancora preso alcuna decisione riguardo la rake o i buy-in…” ha affermato, in conclusione, il manager Baard Dahl.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari