Monday, Aug. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Giu 2017

|

 

Finalmente la liquidità internazionale: si firma il 6 luglio a Roma!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Finalmente la liquidità internazionale: si firma il 6 luglio a Roma!

Area

Vuoi approfondire?

Per la prima volta apprendiamo una data ufficiale della lunga trafila che ci porterà alla liquidità condivisa europea!

Il prossimo 6 luglio si firmerà infatti a Roma un importante accordo tra le autorità di Italia, Francia, Spagna e Portogallo.

La notizia in questi minuti viene ribadita dalle varie agenzie specializzate italiane e dai portali di settore, che riportano una nota dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli:

L’accordo porrà le basi per la cooperazione fra le autorità firmatarie e sarà seguito dagli ulteriori passi necessari per consentire all’interno dell’ordinamento di ciascuno dei Paesi partecipanti l’avvio effettivo dei tavoli di poker con liquidità condivisa. Alla firma farà seguito un comunicato stampa congiunto“.

Quello della prossima settimana dunque non sarà un qualsiasi giovedì d’estate per i pokeristi! Il 6/7/2017 segnerà di fatto l’inizio ufficiale di un iter che permetterà ai giocatori residenti in quattro nazioni diverse di giocare insieme a poker online.

Giovedì nella capitale italiana si incontreranno finalmente l’Adm, l’Arjel francese, la Direcciòon General de Ordenacion del Juego e il Serviço de Regulação e Inspeção de Jogos do Instituto do Turismo.

I più attenti tra di voi ricorderanno che la firma dell’atteso accordo internazionale avrebbe dovuto avvenire nel mese di giugno. Sappiamo però come vanno queste cose e un rinvio di pochi giorni sicuramente non è un brutto segno.

Agli appassionati di poker comunque non interessano più di tanto le vicende burocratiche. Piuttosto si chiedono: quando potremo davvero giocare sui siti ‘punto eu’?

Vi abbiamo già raccontato qualche settimana fa che ci vorranno almeno sei mesi dal momento della firma per rendere operativi i primi siti con la liquidità allargata.

I più ottimisti sperano ancora di poterli vedere operativi entro la fine del 2017, ma più realisticamente dovremo aspettare i primi mesi del 2018.

In ogni caso il prossimo anno i giocatori italiani potranno sfidare quelli francesi e iberici in poker room dal traffico aumentato e con montepremi più ricchi! Uno scenario che molti ‘pionieri’ attendevano dai tempi del ‘punto com’…

AGGIORNAMENTO

A stretto giro ci arriva il comunicato di PokerStars su questo importante passo:

PokerStars è a conoscenza e supporta il progetto di liquidità condivisa tra alcuni dei mercati regolamentati in Europa. Avendo sempre promosso una regolamentazione intelligente e ponderata, e confidando nell’importanza della liquidità condivisa per i giocatori, PokerStars dà quindi il benvenuto a questo passo in avanti ed è pronta a collaborare con i regolatori per fornire la migliore esperienza di gioco possibile.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari