Saturday, Jul. 4, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 10 Mag 2018

|

 

Thin value to induce! Giulio Sonnino vince il Money Night chiudendo con un TP ‘da artista’…

Thin value to induce! Giulio Sonnino vince il Money Night chiudendo con un TP ‘da artista’…

Area

Vuoi approfondire?

Avendo fatto del cash game heads-up il suo main game, Giulio Sonnino è uno dei player più fastidiosi se ci ritrova invischiati contro di lui in uno spot testa a testa.

Pochi giorni fa, il grinder capitolino ha compiuto una vera e propia finezza che gli ha permesso di asssicurarsi il ‘Money Night’ di People’s Poker da 8.000€ GTD.

Ballano circa 600€ tra 1° e 2° posto e l’avversario non è certo tra i più morbidi d’affrontare: dall’altra parte c’è infatti un regular MTT molto stimato nel panorama nostrano.

Ecco il replay della mano realizzato con la App ‘ShareMyPair’:


L’avversario gira QJ… What?!?!?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ebbene sì, Giulio, piuttosto che checkare comodamente back, ha deciso di bet/callare quel river. Sentiamo cosa ci ha detto:

“Partiamo dal presupposto che sto giocando contro un avversario davvero molto preparato, probabilmente tra i più tosti in circolazione. Detto questo, passiamo all’action: pre è chiaramente un open to fold, ma oppo decide di flattare. Al flop ho zero equity ma la texture aiuta decisamente me che sono l’aggressor. Avendo 5-high al flop scelgo una size di c-bet corposa, mettendo subito davanti a un bivio il mio avversario. Oppo chiama. Ritenendolo più che pensante quando calla non possiamo unicamente restringere il suo range ad A-x (tendenzialmente da escludere visto che avrebbe spesso shovato pre) T-x o flush draw. Talvolta ci saranno delle broadway, altre magari anche floating puro con cui chiama per poi puntare river su ipotetico check/check turn. Di certo sarà complicato proseguire su blank. E l’8 mi convince a frenarmi e checkare back in giveup. Al river appare però un magico 3 sul quale oppo bussa ancora e io opto per una thin value tesa da un lato a farmi callare da qualche K high (K-J e K-Q), dall’altro a farlo splashare. Sono infatti convinto che con un A avrebbe probabilmente overbettato, con un T value bettato mentre con i flush splitterà tra bet e check/shove. Quando pusha river si polarizza su flush o air. Da buon malato opto per il call e oppo gira Q-Jo. La sua move mi sarebbe piaciuta molto di più con una figura a quadri, qui ha invece unicamente provato a pwnarmi essendo il mio range simil cappato. Purtroppo per lui ho visto solo il tasto call tra le alternative possibili.”

Che altro aggiungere? Very nice hand, Giulio!

E voi, che ne pensate? Alzino la mano coloro che avrebbero avuto questa intuizione! Come sempre attendiamo i vostri pareri sulla nostra pagina Facebook! 😉

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari