Tuesday, Jun. 25, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 22 Mar 2019

|

 

Enea Gambarotta a Montecarlo grazie a IPC: “Vincere il ticket per pochi punti è stato ancora più bello”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Enea Gambarotta a Montecarlo grazie a IPC: “Vincere il ticket per pochi punti è stato ancora più bello”

Area

Vuoi approfondire?

C’è un 26enne torinese che è pronto a vivere un sogno a Montecarlo grazie a ItaliaPokerClub e PokerStars.

Ieri sera, infatti, Enea ‘hammerman93’ Gambarotta è arrivato abbastanza lontano nell’ultimo di una serie di tornei che mettevano in palio su Stars un ticket da 1.100 euro valido per il French National Championship di fine aprile! Enea non ha certo gioito più di tanto per i 50€ del premio immediato di ieri… Il colpaccio vero lo ha fatto imponendosi nella classifica della nostra lega fatta da sei tappe e iniziata lo scorso 4 marzo. Grazie alla sua costanza Enea dal 26 al 29 aprile potrà giocare il suo prestigioso evento internazionale nel bel mezzo dell’EPT!

Abbiamo allora contattato Enea poche ore dopo la sua impresa e ci ha risposto raggiante. Ecco cosa ci ha spiegato: “Sono iscritto al Club del Poker su Facebook da gennaio e avevo già sfiorato la vittoria in una delle vostre prime iniziative. In questa lega ho avuto la fortuna di vincere la prima tappa con una marea di iscritti, poi sono rimasto sempre primo con tanti punti. Me la sono giocata però fino all’ultima con Pablito.

È stata dura. Ieri sera io sono arrivato 2° e lui 3°. Strappare un ticket così combattuto per pochi punti è stato ancora più bello. Spero che il mio avversario non sia troppo tiltato“.

 

 

Enea non è un giocatore professionista ma neanche l’ultimo arrivato nel mondo del poker: “Io nasco come addetto ai lavori, come dealer per la precisione. A 20 anni ho fatto un corso da croupier e poi ho lavorato con il NIPE. Nel 2015 mi sono anche ritrovato a lavorare con Scalzi a Sanremo. Per me era il paradiso. Ho capito lì come lavorano i top TD.

Diciamo comunque che non ho mai trovato la mia vera dimensione nel poker. Ho fatto per anni il dealer e anche il blogger per un periodo. Collaboravo e facevo locandine per una sala di Torino. Davo una mano, insomma.

Da novembre più o meno mi sono rituffato nel poker come giocatore. Ho iniziato a utilizzare l’HUD e a fare table selection. Ciò mi ha aperto il cervello, ho capito che il poker è un gioco di range. Mi ci vorrebbe anche un bel coaching. Il mio punto debole è il mindset.

Ora gioco a buy-in basso sia su PS che su 888poker. Cerco il grande shot da una vita. Dal vivo posso vantare ufficialmente solo un 17° posto a Saint-Vincent in un torneo da 300k ma ho fatto tanti risultati anche nei circoli. Online ho shippato un Sunday Evening sempre su Stars. Col tempo sono migliorato“.

Enea compie 26 proprio ad aprile e spera di farsi un bellissimo regalo a Montecarlo: “Ho dato un’occhiata al programma qualche settimana fa. Montecarlo è cara, forse sarò ospite di qualche mio ex collega a Sanremo e mi sposterò da lì. Ho in mente anche qualche altra trasferta prossimamente. Non vedo l’ora di schierarmi“. Che aggiungere? In bocca al lupo a lui e a tutti gli italiani che parteciperanno al prossimo EPT!

 

Se vuoi giocare i grandi eventi live grazie alle Leghe del nostro Club del Poker iscriviti al gruppo Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari