Sunday, Dec. 8, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Ago 2019

|

 

Parola a Daniele Grasso, vincitore dello Special: Grande gioia e grande annata per me

Parola a Daniele Grasso, vincitore dello Special: Grande gioia e grande annata per me

Area

Vuoi approfondire?

Eccoci qua a intervistare l’ultimo vincitore di agosto del Sunday Special.

Abbiamo intercettato il siciliano Daniele Grasso poche ore dopo il suo shippo da oltre 18mila euro su PokerStars e lo abbiamo trovato raggiante, come immaginavamo.

Se non lo conoscete già, vi invitiamo a leggere l’intervista che ci aveva concesso circa un anno fa, prima ancora di piazzare una bella serie di risultati su Stars.

Stavolta ci siamo fatti raccontare come sta andando il suo grinding di recente e come ha preso uno dei momenti più importanti della sua carriera da pokerista.

Ecco cosa ci ha risposto Daniele: “Sono reduce da una notte insonne per l’emozione. Non abbiamo finito tardi, ma poi ho festeggiato un po’. C’era un amico che mi seguiva.

Si tratta del mio shot più grande sul punto it. Oltre alla soddisfazione monetaria c’è anche quella sportiva. Del poker prima di tutto mi affascina la sua competitività. Vincere è stata grande soddisfazione, nonostante fossi già arrivato 3° al Sunday Special nel 2014.

Calcolate che tra primo o secondo posto stanotte ballava una differenza di 10mila euro. Non ho voluto fare deal perché mi ritenevo superiore e comunque quello che si poteva spalmare era quasi irrisorio. Io ho avuto la fortuna di bustare il terzo che aveva una taglia enorme da 1.800 euro.

All’heads-up poi siamo partiti alla pari. Mi sono accorto che oppo foldava tanto. Cocì ho giocato cercando di abbassare la varianza e vincendo tanti piccoli piatti. Sono riuscito ad attuare questa strategia. Nello showdown decisivo lui aveva 20x. Io con K-J da bottone ho pushato e lui ha messo con 5-5. Credo sia uscito un K al flop. Grande soddisfazione dopo tanti anni di grinding“.

 

 

Non è un caso che dei risultati importanti siano arrivati proprio adesso per Daniele. Sentite cosa altro ci spiega: “Solo negli ultimi due anni ho grindato regolarmente. Diciamo che lo faccio di lavoro, giocando quattro volte a settimana. Ho anche una attività immobiliare che non c’entra col poker.

Sono cresciuto in maniera importante nell’ultimo anno. Una crescita supportata dai risultati. Di recente ho avuto la fortuna di vincere tre tornei KO importanti. Fa la differenza fare primo in questi tornei, per come sono strutturati.

I giorni di grinding più importanti per me sono la domenica, il lunedì e il giovedì. Poi aggiungo anche un pomeriggio. Del resto la liquidità è sempre più risicata. Gioco tutto il palinsesto tranne qualche torneo che elimino perché penso che non valga la pena. Quelli con pochi iscritti e tanti regular. Per esempio il The Bigger o il Need for Speed. La struttura non è il massimo“.

Cosa ha in mente ora Daniele per il futuro? È presto detto: “Sono a Palermo ma tra qualche giorno mi sposterò a Malta per giocare le series su ‘punto com’. Ho già esperienza in campo internazionale, avendo vissuto a Malta per tre anni.

Ci tornerò tra l’altro sicuramente per la Battle of Malta di ottobre. L’isola mi ha un po’ stufato, come capita a tanti grinder, però mi piace sempre rivedere vecchi amici e staccare un po’ dall’online“. Facciamo dunque i complimenti a Daniele e gli auguriamo il meglio per le sue trasferte imminenti!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari