Friday, Dec. 2, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 4 Mag 2017

|

 

Daniel Negreanu spiega regole e strategie del Razz: “È un gioco fatto di stealing e re-stealing”

Daniel Negreanu spiega regole e strategie del Razz: “È un gioco fatto di stealing e re-stealing”

Area

Vuoi approfondire?

Siete pronti ad appassionarvi del Razz?

Daniel Negreanu continua a presentare le varie varianti del poker sul suo canale YouTube, in vista delle prossime WSOP.

Tra gli ultimi suoi video c’è quello dedicato appunto al Razz, che Negreanu descrive come “una variante divertente per la quale molti giocatori vanno matti“.

Scopriamo subito le regole: “Dimenticate quelle dell’Hold’em. Qui non esistono scale o colori. Contano solo i numeri. Gli assi valgono 1. Il jack è come un 11, la donna un 12 e il re un 13.

Noi vogliamo i numeri bassi. La mano migliore è A-2-3-4-5 nel Razz. Si gioca come il 7 card stud, con qualche differenza.

Il bring-in va messo da chi ha la carta scoperta più alta. Questo perché solitamente chi ha la carta più alta non vorrebbe giocare la mano e mette quindi dead money.

Le cinque carte differenti più basse vincono il pot. Per esempio se confrontiamo A-2-3-5-7 con A-2-3-4-6 vince la seconda combinazione. Si confronta la carta più alta tra le cinque carte della combinazione per determinare il vincitore.

In uno scontro tra A-2-3-4-10 e 5-6-7-8-9 vince la seconda combinazione perché il 9 è più basso del 10. In uno scontro A-2-3-5-9 vs A-2-3-4-9 si guarda la seconda carta più alta per ognuno. Vince chi ha il 4“.

Addentriamoci ora nella tecnica del Razz: “La migliore starting hand è A-2-3, ma bisogna fare attenzione a quello che hanno gli altri sul board.

Per esempio se noti sul tavolo carte che tu hai già in mano è una buonissima cosa per te. Se hai 4-5-6 speri di vedere un 5 e un 4 fuori. Vuoi vedere in giro le carte che hai già.

Se invece hai A-2-3 e vedi in giro 4-4-4 e 5-5-5 non è il massimo. Hai ancora una buona mano ma difficile da migliorare“.

Negreanu prosegue spiegando la natura del gioco e facendo molti esempi: “Ricordatevi che la posizione cambia in ogni mano e che il Razz è un gioco fatto di stealing e re-stealing.

Diciamo che tu hai un 6 girato. I giocatori dopo di te hanno Q, 9 e 10. Tu oltre al 6 hai K e Q, ovvero spazzatura. Nonostante la pessima mano puoi rappresentare qualcosa di forte. Devi rilanciare ogni volta.

Una cosa tipo 9-6-2 non è una grande mano, ma lo diventa se gli altri hanno 9, 10, Q, Q, K. È tutto relativo e dipendente dal board.

Se hai una coppia di 4 coperta e un 8 scoperto contro un 9 e un 10 scoperti degli avversari, dovrai sempre giocare aggressivo.

Le cose si complicano quando tutti mostrano carte basse, per esempio se tu mostri un 5 e l’avversario un 6. Potresti avere la mano migliore ma non è detto.

Bisogna fare attenzione a non ingrandire troppo il piatto all’inizio, perché dopo quattro strade può cambiare tutto. Se tu ti becchi un K e l’avversario una carta bassa, sei finito. Il problema è che magari sei costretto ormai a chiamare fino in fondo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quando hai A-2-3 o A-2-4 puoi 3bettare durante il primo giro di puntate, perché magari stanno rubando con un K coperto.

Il Razz un gioco dove si rappresenta molto. Supponiamo che tu abbia 5-2 coperti e un 4 scoperto contro un 3 scoperto. Tu peschi un 2 e lui un 10. Lui non sa che tu hai accoppiato un 2 e quindi puoi approfittarne!

Ricordatevi sempre che in ogni street (a partire dal secondo giro di puntate) chi ha il board più basso punta per primo“.

Proseguiamo con esempi di mani: “Oppo mostra 3-7-8 e tu 2-4-J. Lui sembra in vantaggio. Ma se tu hai A e 3 coperti ti conviene rilanciare.

Confrontiamo A-2-3-7-Q contro A-2-7-J-10. La seconda mano è in vantaggio ma se guardiamo le percentuali la prima ha il 74% di probabilità di vittoria. Non devi guardare solo la carta più alta ma anche la seconda.

Solitamente non si vedono molti rilanci in quinta o sesta strada. Chi è davanti punta e chi è dietro chiama per pescare bene“.

Analizziamo un po’ di percentuali. Notate come A-2-3-7-Q sia favorita contro tutte queste mani che hanno il jack come carta più alta.

 

 

Questo perché, come ci spiega Negreanu, “Il miglior draw di 4 carte in quinta strada è solitamente favorito“. Segnatevi un’ultima raccomandazione: “Non facciamo gli hero fold“.

In conclusione Negreanu dice: “Il Razz è un gioco dove si ruba e si rappresenta molto. I bravi giocatori lo amano. A me piace.

Non è la mia variante preferita, mi sento scarso contro altri che sono davvero forti. Provateci, non è difficile. Basta un po’ di pratica. Contate i numeri, cercate carte basse e dimenticate scale o colori“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari