Tuesday, Nov. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Mar 2013

|

 

WPT Global Venezia Day1 – Fernando Cimaglia leader, ma è Phil Hellmuth show

WPT Global Venezia Day1 – Fernando Cimaglia leader, ma è Phil Hellmuth show

Area

Vuoi approfondire?

Le prime due giornate del WPT Global in scena a Venezia, non hanno avuto un grandissimo successo di numeri (65 il primo day1 e 108 il secondo) ma sono stati tanti i motivi di interesse tra i tavoli del Casinò Ca’ Vendramin. Phil Hellmuth che arriva in pompa magna vestito in maschera, “jungleman” Cates che spewa i massimi, Rettenmaier ancora in rush, e per fortuna anche diversi italiani che hanno ben figurato in entrambe le giornate.

Day1a

65 entrate abbiamo detto, di cui solo 32 arrivano alle buste dopo gli otto livelli di gara. Tutto molto tranquillo all’inizio, vista la struttura molto giocabile ed i bui ancora bassi, ma i tra i primi ad abbandonare il torneo, troviamo diversi volti noti come il duo di Glaming Andrea Dato e Jackson Genovesi, ma anche Alessandro Meoni, Mario Adinolfi, Sergio Castelluccio per non parlare di un Filippo Bisciglia carico a mille che però si arrende prima della cena.

Fa sorridere vedere come “ultimo” nel chipcount provvisorio proprio Daniel “jungleman” Cates, abituato ormai a giocarsi miliardi online e che vorrà ovviamente puntare solo ai massimi anche in questa occasione. Meglio, per nostra fortuna, hanno fatto Carla Solinas (23°) e Alessio Isaia poco più in alto. L’altro player del team pro di GiocoDigitale, Erion Islamay è riuscito a fare anche di più finendo 14° dietro ad un buon Rocco Palumbo e Daniele Mazzia.

Di casa ormai da queste parti è anche Kara Scott, che oltre ad illuminare la sala con la sua presenza, si è fatta valere anche ai tavoli finendo in top ten. Continua anche il buon momento di Gianluca Rullo, quinto, e di Danilo Donnini al quarto. Poi appunto, via libera alla solita grande prova di Marvin “Mad” Rettenmaier che solo nel finale lascia la leadership al simpaticissimo californiano Behm William.

Day1b

Si aspettava la grande affluenza per il day1b, che in effetti ha segnato 108 presenze ai tavoli, ma se non con i numeri la giornata è stata segnata inevitabilmente dall’arrivo di sua maestà Phil Hellmuth che anche questa volta non si è fatto mancare l’entrata d’effetto, vestito in maschera veneziana ma arrivato però intorno alle dieci di sera con tutta calma. Qualunque cosa pensiate però, l’effetto c’è stato davvero e il carisma di questo player ha letteralmente fatto impazzire la sala (o forse qualcuno era più distratto dalle Royal Flush che lo accompagnavano…). Gustatevelo.
httpv://www.youtube.com/watch?v=uEywASrbbLY
Tanto la sua entrata è stata brillante, tanto la sua uscita è stata anonima. Cimaglia si è portato a casa il prestigioso scalpo, in una giocata non propriamente da libri di storia, ma in ogni caso probabilmente da ricordare (almeno per Fernando Cimaglia che peraltro completa una giornata fantastica in vetta).

Chipleader finale dicevamo per il buon Cimaglia, seguito però da un’altra conoscenza dei tavoli live come Massimo “Maxshark” Mosele. Il pro di PokerYes prende il ritmo mano a mano che salgono i livelli, e proprio nelle ultime tre mani di oggi fa fruttare al massimo il suo AA contro Alessandro Meoni, fino quel momento tra i primi del count (17° alla fine). Stesso tavolo per il terzo di oggi, Simone Ferretti, aggressivo come al solito e grande animatore di un tavolo particolarmente frizzante.

Benissimo anche a seguire Ludovic Lacay (uno dei tanti ad aver usufruito della re-entry) e Francesco Nguyen, ma sono ancora tantissimi i pro che possono dire la loro nel day2.

Vive bene anche la parte rosa del gruppo WPT, e nonostante la presenza di tante “big” straniere, alla fine sono Giorgia Tabet e Noemi Palumbo a guidare il gruppo femminile (rispettivamente 12° e 24°) lasciando decisamente più indietro sia Liv Boeree che Gaelle Baumann (quest’ultima eliminata anche oggi in un WPT non molto fortunato).

IMG_0690

Day2
Tutti pronti quindi i 91 rimasti in gara, con Behm William e Fernando Cimaglia a fare da lepri là davanti, ma ancora tanta strada da fare per sapere se saranno loro i protagonisti della battaglia finale. Per ora si possono rallegrare di non avere Gabriele Lepore ai tavoli, per tutto il resto bisognerà aspettare intanto le 14:30 di oggi quando prenderanno il via le danze di questo WPT Global di Venezia.

Chipcount primi dieci assoluti :
1 BEHM WILLIAM 188.000
2 CIMAGLIA FERNANDO 175.000
3 MOSELE MASSIMO 132.500
4 RETTENMAIER MARVIN GUIDO 129.600
5 FERRETTI SIMONE 122.600
6 LACAY LUDOVIC* 118.000
7 NGUYEN QUOC TRUNG 113.800
8 DELFOCO FRANCESCO 100.000
9 SEXTON MICHAEL RICHARD 99.900
10 GABRIELI IVAN 97.900

Payout (21 a premio)
1 140.000,00
2 84.200,00
3 54.200,00
4 40.100,00
5 30.100,00
6 24.100,00
7 20.080,00
8 16.000,00
9 12.000,00
10 8.750,00

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari