Wednesday, Oct. 16, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 11 Dic 2015

|

 

MTT Strategy – Foldare set su board drawy

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

MTT Strategy – Foldare set su board drawy

Area

Vuoi approfondire?

Lo sappiamo bene: passare una coppia non è mai facile. Passare una doppia è ancora più complesso. Passare un set è davvero impresa per pochi.

Uno spot giocato nelle primissime fasi del Sunday Super Knockout di PokerStars (320$ di buy-in) è diventato elemento di discussione sul noto forum pocket fives.

Nemmeno a farlo apposta, nella mano in questione, hero ha proprio 55, mano con cui decide di flattare da big blind dopo l’open di Utg (stack 11.662) a 194 (a T80) e il call di small blind (reg – stack 6.933). Hero gioca per oltre 100bb (8.652).

Il flop recita 857 e dopo il check di small blind, hero donkbetta 320. Passa original raiser, chiama small blind.

Turn 10. Check small blind, bet 769 hero, raise 2.000 small blind.

Prima di capire quale sia la scelta migliore per hero (e quale effettivamente abbia preso), l’analisi effettuata da uno dei coach di pocketfives prende in considerazione i range di call pre-flop da parte di villain:

ptr

Tutte le pair (tranne le monster), tante broadway e tanti connectors suited (massimo one gap).

Un’ulteriore scrematura va necessariamente fatta flop: con mani come 910, 9J. 78 villain potrebbe talvolta decidere di check/raisare almeno il 50% delle volte. Le mani che check/raisano turn – ipotizzando sempre che oppo sia sensato – sono invece sensibilmente meno: ci sono tutti i set, e alcuni connectors suited.

cra

Affinché l’eventuale bluff di villain sia efficace long term, il suo range dovrebbe contenere tante volte carte che blockerano le scale di hero: combo come 6-6 e 9-9 sono sicuramente interessanti, ma mani come 6-7 o 9-8 lo sono ancor di più visto che blockerano un maggior numero di combo (oltre alle scale anche le doppie e i set).

Ribaltando il discorso, per hero sarebbero proprio mani come 6-6 e 9-9 (doppio blocker di scala) a giocare bene contro il range di check/raise turn di villain.

Nel caso specifico, però, la situazione è particolare visto che hero, agli occhi di villain, è unknown. In altre parole è molto più probabile che villain (un regular che sta multitablando), in early stage, stia check/raisando molto più spesso la parte più forte del suo range.

Per questo motivo il fold di hero in questa street è una scelta tutt’altro che deprecabile. Anzi.

Ciò che è importante sottolineare è certamente l’importanza dei blocker in uno spot come questo: sia hero che villain potranno sfruttarli per bilanciare al meglio le loro move in circostanze analoghe sul long term.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari