Monday, May. 23, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 5 Ott 2016

|

 

I suited connectors nel cash game ti costano soldi, parola del coach Ed Miller

I suited connectors nel cash game ti costano soldi, parola del coach Ed Miller

Area

A chi non piacciono i suited connectors?

Tanti di noi sono innamorati di certe carte che regalano illusioni di incastroni e grandi progetti. Attenzione però, perché dobbiamo imparare a trattenerci…

Vi proponiamo oggi un articolo del coach e poker pro americano Ed Miller, pubblicato sul suo sito un paio di anni fa e anche sulla rivista Card Player.

Nel pezzo di strategia di Miller si parla appunto delle carte suited e dei connectors, focalizzando l’attenzione su quanti soldi ci fanno perdere al tavolo cash dal vivo!

 

Stai giocando a cash 1-2$ no-limit nel tuo casinò locale. Tutti foldano fino a te che sei in middle position e limpi con 97. Un altro giocatore folda, poi qualcuno con circa 150$ di stack rilancia a 10$. Tutti foldano tranne te. Chiami per vedere cosa ti riserva il flop.

Questa storia ti suona familiare? Se lo è, allora ho paura di essere portatore di cattive notizie. I suited connectors ti stanno costando soldi!

La maggior parte di giocatori gioca i suited connectors troppo spesso. E anche i connectors non-tanto-suited. E anche i suited non-proprio-connectors. Possiamo essere inclini a giocare qualunque di queste mani se siamo ansiosi di vedere un po’ di azione.

A volte i suited connectors vanno bene da giocare. Ma spesso no e val la pensa di sapere quando. Vanno bene da giocare se e solo se il tuo piano principale è rubare il piatto. Se stai pensando di essere fortunato e floppare bene, penso che tu stia facendo due errori.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Primo, stai sovrastimando quanto spesso flopperai bene. Sei decisamente sfavorito se devi floppare doppia coppia o meglio. Nei migliori casi flopperai un draw. I draw possono essere buone mani, ma molto del loro valore deriva dalla ‘stealing equity’.

Secondo, stai sovrastimando quanto vincerai quando hitterai bene. Supponiamo che tu abbia 65, per esempio, con un flop KJ7. È un flop decente, ma non ottimo. Perché? Perché tutti noteranno che c’è il pericolo di una terza carta a cuori sul board, quindi raramente farai un monster pot chiudendo il tuo colore. E quando accadrà, ti troverai spesso contro un colore più alto. Le tue chances di vincere un big pot sono migliori se chiudi una scala, piuttosto che un colore basso.

Le carte basse (escluse le coppiette) non sono ottimali per vincere grandi piatti. Certo, possono vincere grandi piatti a volte, ma anche A-K vince grossi piatti a volte. Quando giochi carte basse, dovresti pensare di rubare il piatto.

Io gioco molte mani dal bottone. Evito roba tipo J-4, ma gioco spesso mani come 10-8 offsuit o 6-3 suited. Le rilancio preflop. A volte chiamo anche un raise con esse (solitamente solo se mi trovo contro un unico avversario che sento di poter controllare). Il mio piano è provare a trovare uno spot dopo il flop per rubare. Può accadere semplicemente rilanciando preflop e puntando al flop, oppure può essere un po’ più complicato, richiedendo una lettura di debolezza. Posso floppare un draw e tentare un semibluff. Avere il bottone mi permette di formulare nuovi piani. Ma la maggior parte dei piatti che vinco giocando queste mani li vinco rubando, non chiudendo grandi mani.

Infatti, quando casualmente chiudo una monster con una delle mani spazzatura, spesso finisco per ‘rubare’ comunque il piatto. Meglio hitto il board e minore è la possibilità che anche il mio avversario abbia hittato. Non puoi vincere un big pot senza la cooperazione avversaria.

Non tocco nessuna di queste mani fuori posizione. 9-8 suited è meglio di 10-8 offsuit o 6-3 suited, ma non di tanto. Di solito non gioco mai 9-8 suited fuori posizione. È difficile rubare se non hai posizione. È difficile giocare il tuo draw se non hai posizione. È difficile vincere grossi piatti se non hai posizione. Non fai i soldi giocando fuori posizione. È semplice.

Torniamo alla mano iniziale dell’articolo. Limpi con 9-7 suited, un giocatori in posizione con 150$ di stack rilancia a 10$ e tu chiami. Questa è una brutta situazione per 9-7 suited. Sei fuori posizione, quindi sarà dura rubare. Se hitti la mano, la maggior parte delle volte non avrai nulla di più di una debole bottom o middle pair. Se floppi un flush draw, sarà un draw pericoloso perché potresti incontrare un colore migliore. E anche se dovessi chiudere una grossa mano e venir pagato, vinceresti solo 150$ con un investimento di 10$. È uno score decente, ma non abbastanza da accettare piccole e medie perdite. Quando rinuncerai ai sogni di scale e colori, tutto ciò che avrai sarà una mano mediocre in posizione.

Quindi cosa farei con 97 in middle position? Folderei. Se per sbaglio mettessi i 2$ al primo giro, folderei poi sul raise. Poi aspetterei il bottone prima di pensare nuovamente se giocare o no quel tipo di suited cards“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari