Saturday, Sep. 26, 2020

Strategia

Scritto da:

|

il 6 Feb 2020

|

 

Otto consigli per affrontare nel migliore dei modi i Mixed Games

Otto consigli per affrontare nel migliore dei modi i Mixed Games

Area

Vuoi approfondire?

Molti giocatori, oltre al No Limit Hold’em, amano imparare anche le varianti più conosciute al mondo. Dal Pot Limit Omaha al Seven Card Stud, passando Omaha Hi-Lo, Razz e così via. Sono infiniti davvero i mixed games nel mondo del poker. In Italia però, se escludiamo il Pot Limit Omaha, per le altre varianti si trova davvero poco o niente. Sia in rete e sia dal vivo.

Tutta un’altra musica invece dall’altra parte dell’Oceano, dove questi giochi sono nati e poi si sono diffusi nel tempo, trovando ampio gradimento fra i players. Non a caso nelle WSOP sono numerosi i bracciali assegnati nelle singole varianti oppure in tornei Mixed Games, dove si giocano più modalità nello stesso torneo. E si tratta di eventi che fanno registrare sempre numeri importanti, indipendentemente dal buyin.

I giochi misti

Pensiamo ad esempio all‘HORSE che racchiude 5 giochi, oppure il famoso 8-Game che porta otto specialità diverse sul tavolo. Senza dimenticarci del famoso Dealers Choice che in certi casi conta fino a 21 varianti. E’ chiaro che per avvicinarsi a questi giochi bisogna avere un minimo di conoscenza per ognuna delle varianti. Per questo motivo ecco 8 consigli da seguire per chi vuol affrontare i Mixed Games.

Torneo o cash game, possono tornare sempre utili. Soprattutto se volete affrontare una trasferta a Las Vegas durante le WSOP. In quei giorni sia al Rio e sia fuori da esso pullulano i tavoli dedicati alle varianti e giochi misti. Insomma non fatevi trovare impreparate e non abbiate paura di affrontare questi games.

1- Imparare la strategia base in tutti giochi

Per prendere parte ai Mixed Games non è necessario essere dei tuttologi di ogni singola variante (se poi lo siete, meglio ancora). Ma quanto meno, oltre alle regole, sarebbe ideale conoscere la strategia base di ogni singolo games. Un’infarinatura generale che vi possa aiutare ad affrontare ogni gioco con la giusta condotta. Dunque un pò di studio prima di sedersi è sicuramente un ottimo inizio.

2- Immagazzina tutto quello che impari al tavolo

Dopo la teoria serve la pratica, come in tutte le cose. Nei giochi mixed sono tantissime le cose che imparerete al tavolo: sia quando giocate voi e sia quando nella mano siete dei semplici spettatori. Non buttate al vento tutto quello che imparate e cercate di immagazzinare ogni singola informazione. Vi aiuterà nel percorso di formazione, bruciando  svariate tappe in qualche caso.

3 – Punti di forza e punti deboli

Non tutti i mixed game saranno perfetti per voi. In alcuni vi troverete a meraviglia, in altri potreste avere qualche difficoltà in più. Nessuna paura è normalissimo. L’importante è che siate sempre onesti con voi stessi, sapendo riconoscere i punti di forza in determinati giochi e punti deboli in altri. Se i primi si possono evolvere, i secondi vanno migliorati con studio e pratica.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

4 – Non scontratevi sempre contro i migliori

Ricordatevi che l’Ego è uno dei peggiori difetti dei giocatori di poker. Come nel No Limit Hold’em, la stessa cosa vale per i Mixed Games. Evitate di scontrarvi contro i migliori, se non proprio necessario, perché le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo. Se sapete di essere “meno” forti in una certa variante, selezionate sia le mani con cui giocare e sia i rivali da affrontare. Arriveranno poi tempi più proficui per sfidare i migliori.

5- L’immagine al tavolo

L’immagine che diamo di noi stessi agli altri giocatori è fondamentale anche nei giochi misti. Se siamo considerati degli esperti ci sfideranno con timore, se invece siamo visti come deboli in alcune varianti cercheranno di martellarci fino a quando non commetteremo errori. L’immagine che noi diamo però, dipende solo da noi stessi. Quindi bisogna sempre lavorare per migliorare il nostro gioco e quello che pensano di noi gli avversari.

6- Forte non significa vincente

Molti giocatori commettono errori di presunzione anche nei mixed game. Sapendo di essere forti in alcuni giochi tendono a spingere senza freni e non c’è errore più grande. Capiterà che anche il più scarso al tavolo possa avere una mano migliore del player forte. Di conseguenza agite sempre con razionalità e mai pensando di aver già vinto, solo perché siete il più forte al tavolo. Più grande è la presunzione e più grande sarà il tonfo.

7- Punta i giocatori deboli

Una volta presa confidenza con i mixed game e le varianti in generali, sarete anche in grado non solo di riconoscere la vostra forza, ma anche quella dei rivali. Per questo motivo, quando troverete giocatori scarsi al tavolo dovrete metterli nel mirino. E quando si presenta l’occasione ideale, sferrare il colpo decisivo. Facendo però riferimento al punto 6, sappiate anche frenare di volta in volta.

8 – Attenzione sempre alta

Capita anche ai migliori o ai giocatori più esperti nei Mixed Games: di sbagliare variante perché convinti di essere in un determinato gioco, mentre in realtà si sta giocando un’altra modalità. E’ un errore al quanto comune e capita soprattutto quando ci sono tantissime variante al tavolo. In pratica, giocare convinti PLO quando in realtà è in corso una mano di Omaha Hi-Lo. Per questo motivo, prima di procedere con qualunque azione, chiedete sempre che gioco misto state affrontando.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari