Friday, Jan. 21, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 12 Gen 2022

|

 

WSOPC: Branciforte vola e Savinelli in agguato, super Italia nel Mixed al Kings

WSOPC: Branciforte vola e Savinelli in agguato, super Italia nel Mixed al Kings

Area

Vuoi approfondire?

Italia forza quattro alle WSOPC.

Gli azzurri sono protagonisti nell’evento#5 delle World Series of Poker Circuit che si stanno giocando al King’s Casinò di Rozvadov. Il €550 Mixed PLO-NLH ci consegna 4 italiani in corsa a 29 left.

Non solo promossi al final, ma assoluti protagonisti con Vito Branciforte leader, Flavio di Cataldo quinto e il solito Carlo Savinelli pronto a sferrare la zampata decisiva verso il titolo di campione. Ottaviano Cappellini completa il quadro degli azzurri.

Insomma spettacolo ed emozioni, con il poker live sempre protagonista e nonostante la pandemia. Ma a quanto pare la sete di poker è più forte della paura in terra ceca.

Vediamo come è andato il day 1 dell’evento#5 alle WSOPC 2022.

WSOPC: tra PLO e NLH

Alle WSOPC 2022 non c’è un attimo di tregua e soprattutto lo spettacolo comanda l’azione al King’s Casinò di Rozvadov. Il quinto anello della kermesse mette in gioco da una parte il Pot Limit Omaha e dall’altra il No Limit Hold’em. Unendo le due specialità, ecco quindi un gustoso €550 Mixed PLO-NLH che assicura nel montepremi 50.000 euro.

Nel day 1 in 126 hanno risposto presente e a questi ingressi singoli, vanno aggiunti 63 re-entry per un totale di 189 paganti. Quasi raddoppiato il garantito della vigila, con il montepremi che si avvicina a quota 100 mila euro, mentre il payout verrà ufficializzato alla ripresa dei giochi.

In 29 si affacciano alla volata finale e guarda tutti dall’alto in basso Vito Branciforte. “Nonno1” si è assicurato la prima posizione nel count con una splendida prestazione: per lui 511.000 fiches a comporre il castello e la sensazione che possa davvero raggiungere l’anello in palio. Non molto distante ecco che troviamo Flavio De Cataldo. Noto come “Cheesburger” nella room ceca, l’azzurro è pronto a scalare ancora posizioni con 446.000 gettoni.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dalla decima casella osserva fiducioso Carlo Savinelli. Il player campano con 343.000 pezzi promette battaglia nella discesa al ring, ma soprattutto attende il momento ideale per sferrare il colpo decisivo. Ha tutte le qualità per puntare al bersaglio grosso il “Sindaco di Maddaloni“. Completa il count azzuro Ottaviano Cappellini che con 82.000 unità deve mettere in piedi la super rimonta.

La top 10

  1. Vito Branciforte Italy 511000
  2. Edmond Rama Germany 475000
  3. Stefan Mol Netherlands 455000
  4. Julian Rainer Ohngemach Germany 450000
  5. Flavio Decataldo Italy 446000
  6. Yunus Ekinci France 431000
  7. Constantin Friedrich Meyer Germany 400000
  8. Boyd Hoevenberg Netherlands 390000
  9. Oleksandr Berezovskyi Ukraine 368000
  10. Carlo Savinelli Italy 343000

WSOPC: azzurri illusi negli eventi#2 e #3

Le WSOPC sono iniziate a gas aperto al King’s e nonostante la pandemia, un flusso continuo di giocatori ha preso d’assalto il casinò ceco. Nell’evento#2, il €250 Mini Main Event, 3.105 giocatori si sono alternati nei sette round di qualificazione e il garantito di mezzo milione di euro è stato superato, con oltre 600 mila bigliettoni nel main event.

21 gli azzurri in corsa per il titolo dal day 2 in poi, ma il solo Maurizio Bruni ha raggiunto il tavolo finale a otto giocatori, risultando il primo eliminato in ottava piazza per 9 mila euro. Sbolla l’official final table Angelo D’Ippolito come nono classificato, mentre Francesco Gambino chiude la sua corsa all’undicesimo posto.

Il trionfo finale va ad Ency: il tedesco sbaraglia la concorrenza e conquista 101.500 euro, il ring, oltre al ticket da 10.000 euro per il prossimo main event WSOPE.

Discorso simile per il €660 Fifty Stack €100.000 garantiti. 334 buyin versati nel day 1, con 190 mila euro raccolti nel montepremi e 38 posizioni a premio. Tra i 56 promossi al final day sette sono italiani, con Giuseppe Tarsia che comanda il count inseguito da un altro azzurro: Alfredo Siciliano.

Sta di fatto che allo scoppio della bolla sono cinque gli azzurri che varcano la zona premi e dopo l’eliminazione di Vito Branciforte per 1.242 euro, arriva il tris di out che concerne Gianluca CammarataAlfedo Siciliano e Claudio Daffinà: il tridente azzurro esce in serie tra la 30° e la 28° posizione per 1.404 euro di ricompensa.

Restiamo così con il solo Giuseppe Tarsia, il quale da leader del day 1 prova a raggiungere il tavolo finale, ma si arrende al 14° posto per 2.484 euro. La vittoria finale è tutta per Kestutis Jungevicius che beffa la concorrenza e oltre ad intascare la prima moneta da 36 mila bigliettoni, si assicura il ring e il ticket da 10.000 euro per il main event WSOP 2022. Battuto in heads up “Mr. Bond” e il tedesco si consola con 23 mila euro.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari