Thursday, Oct. 6, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 14 Set 2022

|

 

Michael Soyza: diventare campione di poker? Strada lunga, tortuosa e faticosa

Michael Soyza: diventare campione di poker? Strada lunga, tortuosa e faticosa

Area

Vuoi approfondire?

È di qualche mese fa l’intervista che Pokernews fece ad uno dei più talentuosi prodotti del poker degli ultimi anni, Michael Soyza. In questo pezzo Soyza tiene il punto sui cambiamenti del gioco moderno e suddivide i giocatori in due macro cosmi. Ma se pensate di appartenere ad un gruppo, oppure all’altro, la prima cosa che dovrete fare è porvi la domanda da un milione di dollari.

Ecco i passaggi principali delle parole dell’Ambassador di Natural8.

Il mondo di GTO e da dove cominciare

Il poker nel 2022 è molto diverso rispetto a quando ho iniziato a giocare nel 2008. Sono finiti i giorni in cui mi sedevo semplicemente a giocare e continuavo a realizzare un profitto! Ora siamo giunti definitivamente nell’era della Game Theory Optimal (GTO).

In questi anni, lo standard medio del poker è aumentato in modo significativo e il costo di non educare te stesso come giocatore di poker e studioso della materia, può essere disastroso. Fortunatamente, c’è un’abbondanza di contenuti strategici di alta qualità per chiunque cominci adesso. Che siano gratuiti o a pagamento, essi possono rendere più facile per i giocatori imparare il gioco e diventare davvero bravi!

Tuttavia, prima di farti risucchiare dal mondo della GTO e iniziare a vagliare tutti i siti di formazione sul poker disponibili, fatti questa semplice domanda: “Cos’è il poker per me?

“Cos’è il poker per noi”

Alcune persone giocano a poker per divertimento, altri la considerano un’attività sociale per fare amicizia e alcuni la considerano una possibilità di carriera seria. In ogni caso, è importante che tu determini il motivo per il quale giochi a poker. Questo ti aiuterà a fissare obiettivi realistici e ridurre la potenziale frustrazione durante il tuo viaggio nel poker.

Essere obiettivi sul proprio “perché” è anche molto importante per allineare impegno e risultati. Ad esempio, se sei un miliardario e dici di giocare a poker come fonte di reddito, questo potrebbe non essere oggettivamente accurato poiché hai altre attività molto più redditizie per questo scopo. È più probabile che tu giochi a poker per il suo valore di intrattenimento e la sfida che ti propone.

Possiamo quindi classificare la maggior parte dei nuovi giocatori in due categorie generali:

  • Coloro che giocano per divertimento (anche per motivi sociali).
  • Coloro che vogliono diventare professionisti e giocare a tempo pieno come principale fonte di reddito.

Ecco alcuni consigli per entrambe le categorie di giocatori. Ricorda, queste sono le mie opinioni personali, quindi prendile con le pinze, fai le tue ricerche e prendi le tue decisioni.

Giocare “per gioco”

I giocatori devono decidere se possono mettere in conto una perdita di denaro giocando a poker, trattandola come una spesa per il proprio intrattenimento. Se così è, allora è fantastico. Ciò ti consente di goderti il ​​gioco senza avere la pressione affinché esso debba per forza essere redditizio. Tuttavia, assicurati di impostare i tuoi limiti di perdita e di rispettarli per evitare di trasformare un hobby divertente in un disastro che rovini la vita.

Se preferisci essere un giocatore redditizio, pur continuando a giocare principalmente per l’intrattenimento, decidi quanto tempo e quanti sforzi impegnerai per renderlo realtà. Diventare un giocatore di poker redditizio è un duro lavoro e la tua percentuale di vincita è direttamente proporzionale al tempo e allo sforzo spesi giocando e studiando.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quindi, se sei impegnato con la tua vita reale e il tempo è scarso, usalo con saggezza e accetta che non puoi migliorare velocemente come vorresti e che potrebbe volerci del tempo prima che tu raggiunga i tuoi obiettivi.

Ciò che è importante è non confrontare il tuo livello di abilità e il tuo tasso di vincita con gli altri, in particolare con i giocatori professionisti che mangiano, dormono e respirano poker. Non scoraggiarti o sentirti frustrato se commetti degli errori. Impara da loro e migliora al tuo ritmo.

Il poker è un gioco complesso con molte teorie e concetti astratti. Come principiante, cercare di comprendere questi concetti e teorie da solo può essere una sfida. Un piccolo aiuto fa molto, quindi avere un corso o un allenatore che ti guidi lungo il percorso accelererà notevolmente il tuo miglioramento e la tua comprensione del gioco.

La differenza di abilità tra qualcuno che ha una conoscenza di base del gioco e qualcuno che non ha alcuna conoscenza della materia è sostanziale. Inoltre, se te lo puoi permettere, non lesinare sull’acquisto di un buon corso. Consideralo come un investimento nel tuo tasso di vincita futuro.

Chi vuole diventare un campione senza se e senza ma

Per coloro che vogliono diventare professionisti e giocare a tempo pieno:

In primo luogo, assicurati di essere assolutamente sicuro di voler raccogliere la sfida. La strada per diventare un giocatore di poker professionista redditizio è lunga e difficile e giocare a poker per vivere non è più così attraente come una volta.

Se il denaro è la tua priorità principale, considera altre opzioni. La concorrenza in questi giorni è dura e, a meno che tu non raggiunga la vetta, la quantità di denaro da guadagnare è nella media. Anche se hai l’etica del lavoro, la disciplina, la dedizione e il talento necessari per arrivare in cima, il tetto di reddito del poker è piuttosto basso a meno che tu non abbia accesso a partite private davvero buone, cosa che la maggior parte delle persone non ha.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari