Friday, Dec. 2, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 24 Set 2022

|

 

Tre consigli di Lex Veldhuis per iniziare a giocare ai micro-stakes

Tre consigli di Lex Veldhuis per iniziare a giocare ai micro-stakes

Area

Vuoi approfondire?

Il primo passo è sempre il più difficile. Succede nella vita, ma anche nel poker.

Chi inizia bene con le due carte in mano, parafrasando l’adagio popolare, “è già a metà dell’opera”.

Se avete iniziato a giocare a poker da poco, ecco a voi i consigli del professionista di PokerStars Lex Veldhuis.

L’olandese è uno degli streamer di poker più seguiti su Twitch e ai colleghi di PokerNews ha dispensato queste pillole di saggezza pokeristica rivolte ai giocatori che si iniziano a confrontare con il field dei micro stakes.

 

1 – Non giocare per soldi

Il poker è un gioco di soldi, ma per Veldhuis mentre si gioca non bisogna pensare ai soldi.

“E’ importante essere dentro alla strategia e alla profondità del gioco perché renderà lo studio più facile e ti manterrà più curioso. Ma il poker non è un modo veloce per fare soldi. Se lo vedi in questa maniera e non fai soldi all’inizio potresti smettere di giocare.”

Per questa ragione l’olandese consiglia di giocare freeroll e tornei dall’importo contenuto.

“Inizia più basso che puoi. Non depositare 100$ o 200$, perché se inizi a giocare ora significa che molto presto quei 200$ saranno andati. Depositerai ancora? Allora non dovrebbero essere depositi di 200$ alla volta”.

 

2 – Inizia coi tornei freezeout

“Più parametri aggiuntivi ci sono in una partita – rebuys, addons eccetra – più è difficile imparare e più ampio deve essere il tuo patrimonio di conoscenze per avere un profitto. Siccome all’inizio non sai nulla, inizia con tornei normali”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per Veldhuis vanno bene anche tornei turbo, purché siano freezeout.

“Anche i tornei turbo vanno bene perché ti permettono di fare un po’ di esperienza delle dinamiche delle fasi più avanzate dei tornei normali, il che va bene.”

 

3 – Mantieni accesa la curiosità

A chi ha intenzioni serie con il poker, Veldhuis consiglia di mantenere una soglia di curiosità molto alta ogni volta che gioca.

“All’inizio è difficile perché sei eccitato per il fatto di giocare e vuoi solo giocare. Ma a causa dei soldi e della preparazione di cui hai bisogno, devi cercare soprattutto di ampliare la tua conoscenza del gioco. E se il poker ti incuriosisce allora imparare e scoprire cose nuove diventa molto più facile.”

Il pro del team PokerStars consiglia di attingere allo sterminato materiale che si trova online a iniziare dai range di apertura preflop:

“Penso davvero che i low stakes siano battibili da chiunque sappia quali sono le mani da aprire. Ricorda sempre di essere compiacente con gli altri giocatori che magari non conoscono molto bene la strategia del gioco. Ma se impari cosa fare preflop ti sei già risparmiato un anno e mezzo di gioco”.

 

Foto sotto al titolo: Danny Maxwell / PokerNews

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari