Monday, Nov. 28, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 29 Set 2022

|

 

Mostrare o non mostrare, questo è il problema

Mostrare o non mostrare, questo è il problema

Area

Vuoi approfondire?

Hai dovuto battagliare tra flop, turn e river. Sei arrivato alla resa dei conti, altrimenti detto showdown. Nel caso in cui la tua puntata al river si rivelasse buona, dovresti muckare o mostrare? O ancora, il tuo avversario le butta ancora prima, capita anche questo, dell’ultimo giro di puntata, è sensato o no mostrare il tuo punto a tutto il tavolo quando non è necessario?

Mostrare o non mostrare? Questo è il problema

Per la maggior parte di noi, questa è una delle decisioni più facili da prendere nel poker. Tutte le informazioni sono importanti, per via della natura stessa del gioco. Se sei il primo ad agire è consuetudine mostrare la tua mano nel caso in cui arrivi il check behind del nostro o dei nostri avversari. Se il tuo avversario mostra prima la sua mano e il suo punto è superiore al nostro, avremo l’opzione di poter nascondere le nostre due carte nel muck del dealer, e, in caso contrario, mostreremo per portare a casa il piatto. Ma non è sempre così, a volte accadono cose strane.

Quando sei in un grosso piatto allo showdown non dovresti buttare via la tua mano troppo velocemente.

Una mano è perfetta da utilizzare come esempio. Un ragazzo inesperto (IG) ha asso-re in heads up e il flop è asso-jack-sei con due cuori. Il suo avversario (OP) punta al flop e IG chiama. Il turn è un 5. Scommette OP, chiama IG. Il river è un 9.

Ora l’avversario va all in. Apparentemente IG pensa che OP stia bluffando perché chiama la puntata di €200. OP con molta calma e con un’aria molto fiduciosa, gira un re-regina rossi ma senza aver chiuso colore. IG lo guarda disgustato e getta via la mano.

Il resto del tavolo guarda incredulo IG che getta via la mano. Chiami € 200 e non riesci a battere re alto? OP aveva infatti K Q e, con ogni probabilità, stava bluffando. IG ha fatto una buona chiamata, ma ha visto solo le due carte rosse e la sua mente gli ha suggerito in modo errato che le due carte fossero entrambe di cuori.

Fare attenzione non è mai una cattiva idea

Cosa possiamo imparare da questo? Semplice, se chiami una grossa puntata al river, assicurati di dare un’occhiata alla mano del tuo avversario più di una volta prima di decidere di aver perso e buttare via la tua mano. E quando non sei ancora sicuro di aver vinto o perso (perché sei ubriaco, cieco o stupido) non buttare via la tua mano, mostrala e lascia che il dealer risolva.

Alcune persone bluffano al river e buttano via la mano quando vengono chiamate. Non dovresti mai farlo!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Alcuni giocatori aggressivi cercano di rubare il piatto al river. Hanno mancato il loro progetto o stavano bluffando in ogni street. Comunque, non hanno niente da mostrare al river. Sperando che anche tu abbia una mano debole, fanno una grossa puntata nel tentativo di rubare il piatto. Se vengono chiamati, preferiscono non mostrare le loro mani e muckano. Il loro avversario vince il piatto senza nemmeno dover mostrare la sua mano. Ci sono un paio di ragioni per cui non dovresti farlo mai.

Occhio agli squali

Innanzitutto perché questo può essere facilmente sfruttato da giocatori esperti. Quando notano che lo fai, ti chiameranno con qualsiasi mano quando pensano che stai bluffando solo per il fatto che getterai via la tua mano. In questo modo vincono anche quando non hanno nulla.

Inoltre, a volte, le persone ti chiamano con asso alta se pensano che stai bluffando, oppure lo stanno facendo semplicemente per valore. Potresti pensare di bluffare ma vincere comunque la mano. Ad esempio, hai asso-due e il board è {2x3x4xJx9x} e il tuo avversario ti chiama con asso-re, pensando che la sua mano sia la migliore.

Inoltre, mostrare un bluff può essere positivo per te se hai un’immagine tight. Se i tuoi avversari vedono che sei in grado di bluffare, potrebbero chiamarti la volta successiva che hai il nut.

Infine perdi alcune informazioni importanti. Vorresti sapere con che tipo di mano il tuo avversario ti ha chiamato. Aveva il punto massimo o solo una mano di medio valore di showdown? Se avesse il nut, forse da quel momento dovresti bluffare di più contro questo giocatore. Se ha una mano di showdown media, dovresti bluffare di meno contro questo giocatore e scommettere per valore più spesso quando hai un punto importante.

Vi è anche quella corrente di pensiero che ne fa un discorso quasi “etico” e pensa sia un po’ scortese non mostrare la tua mano dopo che sei stato chiamato. Se il tuo avversario ha il coraggio di chiamarti allo showdown, merita di vedere la tua mano, pensano queste persone. Soprattutto se a livello di immagine al tavolo, questo è quanto meno profittevole, oppure, al massimo, non ci danneggia molto.

In conclusione chi vi scrive pensa che sia generalmente un errore mostrare le proprie carte quando non si è obbligati e questo credo che valga nella stragrande maggioranza delle situazioni. In alcuni casi, molto limitati, magari quelli in cui state giocando con avversari molto, molto inesperti, far vedere la propria condotta per trarne profitto successivamente, non è una opzione da eliminare del tutto.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari