Sunday, Feb. 25, 2024

Strategia

Scritto da:

|

il 9 Mar 2023

|

 

Top Pair più Draw a colore vs TPTK al Knock Out Turbo. Giusto pushare?

Top Pair più Draw a colore vs TPTK al Knock Out Turbo. Giusto pushare?

Area

Vuoi approfondire?

Ho ripreso da poco a giocare con una certa continuità i tornei dei circuiti live che si giocano in Italia e poco fuori confine e mi è capitato di giocare una mano piuttosto particolare, che mi ha permesso di portare a casa un ricco piatto in early stage grazie alla chiusura di un draw a colore al river.

Torneo Knock Out, l’aggressività spasmodica, gioie e dolori

Nonostante la struttura di questi tipi di torneo siano spesso turbo e permettano un non infinito spazio di manovra, devo dire che il Knock da €100+€100+30 delle ISOP, un side event al quale hanno preso parte un centinaio di persone, dava la possibilità di mettere in cascina delle chips che ti avrebbero permesso poi di mettere pressione agli short, nel momento in cui ci sarebbe stato da giocarsi le gire che ti permettono di mettere in tasca il bounty o, in caso di esito negativo, di non erodere tanto il tuo stack.

Ed è così che mi sono messo in testa di giocare una prima parte del torneo in modo molto aggressivo, tanto da sparare delle size corpose, per lasciarmi il margine di value bettare i draw e i monster draw e fare affidamento a una gloriosa fold equity quando l’ho fatto con aria assoluta.

La mano che sto per descrivere è capitata all’inizio del terzo livello, dopo la prima parte del torneo che mi ha visto raddoppiare lo stack senza praticamente mai girare le carte. È uno stile che non è di solito quello che utilizzo, anche perché mi sento poco confident nel portare a compimento bluff su bluff, ma devo dire la verità, ho scoperto l’altra parte del “me” giocatore e per questo motivo credo di aver aggiunto quella componente che mi sono sempre rimproverato di non avere e che mi ha spesso penalizzato nelle parti più importanti del torneo, durante le quali mi presentavo short, bolla compresa.

Oltretutto è stato piuttosto divertente e credo che la svilupperò in futuro provando ad evitare quella nota maniac che mi ha poi castigato proprio in bolla, quando sono uscito pushando 20x ( average del torneo in quel momento ) da MP con K 8, in preda ad una sorta di trance agonistica col pensiero di poter vincere tutti i colpi o far foldare chiunque. Non si finisce mai di imparare.

La mano in questione

Non voglio nascondere che il torneo l’ho giocato “no brain”, senza avere grosse aspettative se non quella di volermi divertire senza pensare troppo al risultato finale.

Il colpo comincia con il classico signore sulla settantina a cui piace gustarsi tutti i flop e che alcune mani prima aveva foldato un set di 6 sul push di un altro giocatore attempato che si sarebbe presentato con gli assi. Uno di quei giocatori che non rilanciano nemmeno sotto tortura, ma che chiamano tutto, tranne quando stanno palesemente avanti.

Dopo il limp di questo arzillo signore, è arrivata l’apertura a 3,5x di un uomo di mezza età che mi aveva dato l’impressione di essere abbastanza sensato, per cui, in questa mano, da UTG+1, non può mai avere meno di TT+. Il call di una ragazza da MP mi ha convinto a mettere da bottone con K 9, cosa che non avrei fatto in altre occasioni, tenendo fede al mio animo tight, pur sapendo che avrebbe messo almeno uno dei blinds, così come è successo e il limper da UTG. 

Il board è praticamente il mio eldorado, visto che cascano K 8 4, il limper checka e l’OR decide di cBettare 11 BB su un pot di circa 19x. Arriva placido il fold della ragazza e a questo punti diventa importante capire quanto sia l’entità dello stack mio e di chi deve ancora parlare.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un rapido calcolo dello stack più importante tra i miei rivali, mi fa capire che OR ha ancora 30X dietro, che a questo punto è di circa una Pot Size Bet ( una scommessa equivalente al piatto ). Il grande buio ne ha anche lui una trentina, senza però avere ancora messo chips al flop e il limper iniziale circa 20.

Sono ovviamente disposto a giocarmi tutto e alla luce degli stack appena descritti, i miei 50X a questo punto della mano possono fare la differenza, consapevole del fatto che non mi dispiacerebbe il fold di OR, visto che il piatto è ora di 30 BB e salire a 80X è per me più che sufficiente.

All In

In tornei come questo, quando tra una mezza dozzina di livelli so già che dovrò concentrarmi solo ed esclusivamente sui range di push e call, credo sostanzialmente che un rilancio che non sia in All In sia abbastanza ridicolo, poiché tutto ciò che raiso piccolo, porterà allo stesso risultato nel caso in cui mettessi tutti i fagioli. Opto per l’All In e come mi aspettavo l’original raiser non calla subito dopo il fold degli altri due protagonisti della mano.

Comincia a farmi delle domande dalle quali evinco che ha 100% il Kappa che crusha la mia top pair in virtù del kicker e sono abbastanza convinto in questo lasso di tempo che alla fine metterà, come esattamente accade.

Gira A . Un rapido sguardo all’odds calculator e le percentuali esatte sono 45,76% per il mio draw a quadri più i miei tre 9 rimasti nel mazzo che mi darebbero two pair e tutte le altre carte per il mio avversario, che gioca al 53.03%.

Dopo un turn che non aiuta nessuno, un 3, al river casca una Q che mi assegna il piatto e mi fa intascare uno dei miei 17 Bounty della giornata, insieme agli improperi del mio avversario che tra le altre cose dice “ma come fate a giocare così“.

Ho parlato della mia condotta della mano ad alcuni giocatori e i pareri sono discordanti, ma devo dire che tra le analisi che concordavano con la mia, ci sono state quelle di giocatori il cui parere conta non poco ai miei occhi. Voi cosa ne pensate?

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari