Monday, Apr. 22, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Mag 2023

|

 

Persson coolera Negreanu. Qualcuno pensa che Kid Poker si potesse salvare?

Persson coolera Negreanu. Qualcuno pensa che Kid Poker si potesse salvare?

Area

Vuoi approfondire?

Nella serata di martedì, negli studi di Las Vegas di PokerGo, è andata in scena una nuova puntata di High Stakes Poker, il fortunato format di poker streaming che non accenna a diminuire il proprio successo, tanto che la stagione alla quale stiamo assistendo quest’anno, è la numero 10 e l’episodio di un paio di giorni fa, invece, ha fatto capo alla puntata numero 15.

Nuovi arrivati e due accentratori

C’era molta attesa per l’entrata in scena di uno dei giocatori più amati al mondo, Daniel Negreanu, ospite abituale delle precedenti edizioni di HSP, ma all’esordio quest’anno in un tavolo di difficile interpretazione, formato, tra gli altri, da gente del calibro di Stanley Choi, Charles Yu, Ben Lamb, Eric Hicks, e Bill Klein.

Ma il giocatore contro cui Dnegs ha giocato il maggior numero di piatti importanti, è stato Eric Persson, con il quale il campione canadese diede spettacolo in una delle più divertenti edizioni di High Stakes Duel IV, quando Negreanu vinse la sfida heads up contro l’eclettico giocatore statunitense che in quella occasione lasciò campo libero all’ex professionista di PokerStars.

Nella giornata di martedì i due si sono ritrovati molto presto con le loro chips nel mezzo, quando, su un board 3 Q K, Persson bet-pushava sul raise di Negreanu pari a $64.000 per un importo di $96.000, snappato dal canadese.

Allo showdown Danielino si presentava con top two pair, K Q, buona per stare decisamente avanti a Persson, K 10. Un 3 teneva in vita le speranze di Persson per il chop pot, ma un pleonastico 10 cascava al river originando la vittoria del piatto di $206.000 da parte di Negreanu.

Il cooler della giornata

Ma questo è nulla rispetto a ciò che è capitato qualche ora più tardi, quando Persson decideva di limpare da EP con 4 4, ma la mano veniva aperta da Negreanu che, da bottone, faceva $2.000 con j A,  originando il non quotato call di Persson.

I due trovavano un aiuto gigantesco dalle prime tre carte comuni,  J 6 4, top pair+FD a cuori per Negreanu e bottom set per Persson.

Nessuna puntata da parte del nativo di Washington, che lasciava la parola a Negreanu, il quale aveva adesso un punto troppo forte per non estrarre valore fin dal flop, questa volta a $1.000, semplicemente chiamate da Persson.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Lo statunitense dark-checkava al turn e questa volta la puntata di Negreanu si faceva più corposa, $8.000 e Persson continuava ancora a checkare, questa volta sul 9 che non cambiava tantissimo nell’ottica della mano.

Al river si compiva però il danno, visto che scendeva un malandrino A che trasformava definitivamente la mano in un cooler per il povero Negreanu.

Persson, che continuava a checkare anche prima che uscisse il river, questa volta si faceva lupo contro l’agnello e check raisava All In a $147.000 sulla puntata di $21.000 di Kid Poker, il quale semplicemente non ha foldato la suo top-two su quel board.

Nice hand, sarei andato rotto qualsiasi cosa fosse successa al river“, ha detto Negreanu al suo avversario. “Non c’è via d’uscita da questo spot.”

Il run-good di Persson è continuato poco dopo contro Yu quando ha floppato un set contro top pair e top kicker. Yu, affrontando una puntata di $25,000 e $83,000 nel piatto, è andato all-in per $98,000 e senza esitazione è stato chiamato dall’avversario che era decisamente in vantaggio.

Klein, che aveva floppato un piccolo progetto di colore, ha dovuto lasciare le sue carte. Niente ha cambiato le sorti della mani e Persson si è aggiudicato il suo secondo piatto di oltre $250.000.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari