Thursday, Apr. 25, 2024

Strategia

Scritto da:

|

il 28 Mar 2024

|

 

Poker è matematica! No, no, è istinto! Dove sta la verità?

Poker è matematica! No, no, è istinto! Dove sta la verità?

Area

Vuoi approfondire?

Tra le macro categorie che mettono luce sui giocatori di poker, ci sono quelle che fanno capo agli stili dei giocatori, come ad esempio quelli tight e quelli aggressivi, oppure quelli che preferiscono il poker live a quello online o viceversa, ma c’è un’altra distinzione alla quale si fa riferimento: giocatori d’istinto e giocatori matematici.

Istinto o matematica

Se facciamo capo alle categorie delle quali abbiamo parlato in apertura, i matematici e gli istintivi si possono trovare in entrambe le classi descritte in precedenza.

Soprattutto il macro cosmo del poker online e live, pullula infatti sia dei giocatori che fanno ricorso al ragionamento matematico, sia di quelli che pensano sia l’istinto l’arma vincente.

I giocatori istintivi

Chi gioca “a sensazione” non significa che sia un cattivo giocatore in alcun modo, conosce comunque tutti i fondamenti del gioco, come le mani iniziali, la posizione, l’aggressività controllata, il meta game, ecc.

Semplicemente ignora se un call o un fold è matematicamente corretto e preferiscono mettere un giocatore su una mano esatta piuttosto che su un ampio range.

Il Blog di PokerStars mette in evidenza i pro e i contro di un giocatore istintivo.

  • Pro

  • Possono fare grandi fold con pot odds incredibili ed aver fatto la cosa corretta.
  • Possono fare grandi call senza pot odds corrette ed aver fatto una cosa corretta.
  • Spesso hanno buone letture sui giocatori e prestano maggiore attenzione ai tell.

 

  • Contro

  • Non capiscono appieno la varianza del gioco, quindi tendono di più al tilt.
  • Possono anche fare dei brutti call/fold in base alle pot odds e non pensano al gioco nel lungo termine.
  • È più difficile fare multi-tavolo basandosi esclusivamente sull’istinto; Devi concentrarti sui tuoi avversari.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

I giocatori matematici

Pot Odds, calcolo dell’Equity, range in mano degli avversari, sono invece il pane dei giocatori matematici, che, secondo la loro natura, proveranno a lasciare il meno possibile al caso.

Calcoleranno la probabilità che il loro range di mani sia avanti o indietro rispetto al range di un avversario. Aggiornano costantemente le equazioni nella loro testa per cercare di restringere la gamma di mani dell’avversario, per prendere la migliore decisione matematica possibile.

Ecco i pro e i contro dei giocatori matematici.

  • Pro

  • Capiscono la varianza e le oscillazioni del poker, sia vincenti che perdenti.
  • Spesso prenderanno la decisione corretta a lungo termine.
  • I grandi giocatori di matematica possono giocare a più tavoli con un ROI positivo.

 

  • Contro

  • Trovano difficile foldare le mani con pot odds incredibili.
  • Hanno difficoltà a chiamare con cattive pot odds.
  • Non sempre hanno buone letture sui giocatori e prestano meno attenzione ai tell.
  • Si dice spesso che i giocatori di matematica siano i migliori nel gioco online, in particolare nei cash game.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari