Sunday, Jun. 23, 2024

Strategia

Scritto da:

|

il 3 Giu 2024

|

 

Un blunder che impedisce di estrarre valore: la lezione di Jonathan Little

Un blunder che impedisce di estrarre valore: la lezione di Jonathan Little

Area

Vuoi approfondire?

Lezione di Jonathan Little su uno dei ‘blunder’, ossia degli errori, più comuni agli small stakes.

Il coach statunitense ha spiegato come uscirne prendendo a esempio una mano giocata a un tavolo cash 2$-5$.

Perché a poker, ogni singolo cent di valore lasciato per strada, è un cent perso.

 

Preflop

Con uno stack effettivo di 1.100$, hero apre 35$ secondo a parlare in tavolo da nove con KQ. Chiamano gli avversari su bottone e big blind.

“Mentre rilanciare quella combo è la giocata ideale, hero ha rilanciato troppo largo. La size dei rilanci preflop dovrebbe essere di solito tra due e quattro big blind, quindi da 10$ a 20$ giocando una partita 2$-5$. Quando adotti una size gigante come questa, costringi gli avversari a foldare tutte le loro mani tranne le migliori che spesso dominano K-Q. Ovviamente se gli avversari sono calling station estreme che chiamano raise di 7bb con mani come K-5, Q-7 e 6-4 allora forse la size è quella ideale. Detto questo, a me non è mai capitato di giocare in una partita così estrema e credo che tanti giocatori esagerino sulla scarsità delle strategie avversarie”.

 

Flop

Scendono AT7, dopo il check di big blind hero betta 40$ nel pot di 107$ con il suo doppio progetto di colore e scala a incastro. Bottone rilancia 125$, big blind folda, hero chiama.

“Hero dovrebbe bettare più grande in questo spot, forse 85$. Vuole far crescere il pot per rubare più chips nelle strade successive quando manca i progetti, e allo stesso tempo vincere di più quando trova scala o colore. Dopo il raise hero può chiamare o rilanciare a seconda di quella che crede essere la strategia di bottone.

In generale si dovrebbe aggredire con le mani migliori e i draw con tanta equity, il che significa che se hero vuole avere un range di reraise per valore (con AA, TT, 77 e AT) dovrebbe rilanciare anche con alcuni dei suoi progetti se vuole rimanere bilanciato.

Mentre ha senso controrilanciare 98 e altri progetti marginali di colore perché non hanno possibilità di vincere la mano se non migliorano nelle strade seguenti, ha senso farlo anche con KQ, KJ e QJ.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Avrei fatto 375$ nella speranza di dover chiamare l’all-in. “

Little aggiunge che a volte hero può trovare un overflush, ma le odds sono molto basse: data la size di raise preflop e i blocker in mano a hero, l’unica combo di colore nuts che l’avversario potrebbe avere qui è AJ.

 

Turn

Al turn arriva un 5 che dà colore a hero, che checka. Bottone punta 165$ su pot di 357$, hero chiama.

“É uno spot complesso per le size ridotte di bet di big blind. Hero vorrebbe far finire tutte le chips in mezzo al piatto ma se va in check-raise il suo avversario solitamente folderà la maggior parte delle mani peggiori di set. Detto questo continuo a credere che un check-raise qui sia la migliore giocata possibile perché la maggior parte delle mani di big blind che non sono colore checkeranno dietro al river, quindi l’unica via che hero ha per prendere valore è con un check-raise al turn o con un lead-out al river che sembra molto forte.

Da notare come un controrilancio al flop avrebbe aggirato questo punto difficile o nel peggiore degli scenari avrebbe significato un all-in contro una premium made hand.”

 

River

Dopo il call di hero, al river arriva A, peggiorando la mano del protagonista che decide di leadare all-in per 805$ su pot di 687$. Bottone folda AQ che è una delle mani da cui hero avrebbe voluto ricevere un call.

“Questo è il punto della mano in cui hero ha incasinato tutto. Il suo lead in all-in costringe al fold tutte le mani peggiori, ossia trips e draw missati, e fa chiamare le mani migliori. Quando ci sono queste condizioni ogni bet è sbagliata. Hero avrebbe dovuto invece checkare cercando di far sembrare di essere riluttante a chiamare l’eventuale bet avversaria.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari