Sunday, Nov. 27, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Apr 2013

|

 

PLS Venezia Day 1B – Matteo Fratello e Michele Caroli davanti a tutti

PLS Venezia Day 1B – Matteo Fratello e Michele Caroli davanti a tutti

Area

Vuoi approfondire?

Per nove livelli il day1b delle PokerClub Live Series di Venezia era stato caratterizzato da un uomo in fuga per la vittoria: quel Michele Caroli che in laguna è sempre presente nelle zone alte del chip count quando in programma ci sono tornei dalle strutture snelle e frizzanti, ma dagli stack profondi almeno ai primi livelli.

Eppure, dopo i nove livelli di gioco previsti oggi dall’evento organizzato da Tilt Events, il player veneto – che sulla terraferma di Ca’ Noghera nel 2011 è stato anche capace di un terzo posto nel WPT che fu di Alescio – è stato sopravanzato di misura da un compagno di tavolo, il toscano Matteo Fratello. Che grazie a un piatto importante vinto a poche mani dalla fine delle ostilità con coppia di donne (quando Visentin ha deciso di fourbet-pushare coppia di 4 per 40.000 gettoni), ha finito con 152.700 chip. Quindi giusto un paio di dobloni più dei 150.100 di Caroli.

UN OSPITE SPECIALE

A suonare il gong (metaforico) dello shuffle up and deal del day 1B è stato il pugile Clemente Russo: il campionissimo della boxe italiana si è anche prestato alle telecamere di ItaliaPokerTube e ci ha parlato del suo rapporto col poker nella video intervista che potete vedere qui sotto.

httpv://www.youtube.com/watch?v=3APY-Fsad2k

TOP TEN

Terzo un altro ottimo specialista di day1, Ivan Gabrieli, che lanciandosi con coppia di re in un monster pot contro coppia di nove è volato a imbustare 131.100 chip. Per il resto da segnalare nella top ten l’ottimo sesto posto del campano Antonio Bernaudo, 87.300 frutto di almeno quattro livelli giocati con un VPIP prossimo al cento per cento, e il nono posto di uno dei portacolori del team Pokerclub: Filippo Bisciglia che dopo aver toppato nel day1A domani pomeriggio potrà contare su 74.300 gettoni. Ossia circa un 50% di stack in più rispetto alla media dei 72 sopravvissuti oggi (48mila chip circa).

PRESS

Poco sopra media ha invece finito il cronista della Gazzetta Fabio Bianchi, 52.200, primo in una sorta di sfida della stampa che ha visto il collega Davide De Zan chiudere a 51.200, e la voce di PokerItalia24 Flavio Ferrari Zumbini imbustare 26.200.+

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

LUPI DI MARE

Meglio di Confiteor, per certi versi oggi più preso dal promuovere il suo “Nuovo Poker” che dal muovere carte e gettoni, hanno fatto invece vecchi lupi di mare come l’espansivo Gerardo Muro, 48.300, l’inossidabile Michele Limongi, 46.200, e il frizzante Riccardo Lacchinelli, 45.100.

GALB NON FA POKER

Nulla da fare invece per il tre volte campione a Venezia Gabriele Lepore, out molto presto in una giornata che non lo ha mai visto protagonista, per il pro di PokerClub Carlo Braccini, fuori in flip con 5-5 contro Q-J su board con donna a terra, e per il suo compagno di team Alessandro Pastura, castigato con asso-cinque dalla coppia di dieci di Giorgia Michielan. Che con le  sue 36.300 chip si aggiungerà domani, nel day2, ad una lista di donne rimaste che conterà sulle belle presenze di Pamela Camassa e Carla Solinas.

Appuntamento a domani, ore 14:30, per il day 2 che potrete seguire sul Blog Live di ItaliaPokerForum e sulla nostra pagina Facebook. Non mancate!

La top 10:

1 Matteo Fratello 152.700
2 Michele Caroli 150.600
3 Ivan Gabrieli 151.100
4 Francesco Marotta 117.400
5 Armando Savoia 89.500
6 Antonio Bernaudo 87.300
7 Francesco Bullo 86.700
8 Gianandrea Bandiera 84.000
9 Filippo Bisciglia 74.300
10 Carlo Arrigoni 72.200

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari