Saturday, Jan. 18, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 26 Apr 2013

|

 

IPO 10 – La delusione degli esclusi: parla Salvatore Pengue

IPO 10 – La delusione degli esclusi: parla Salvatore Pengue

Area

Vuoi approfondire?

Il day 1C dell’Italian Poker Open di Campione d’Italia ha visto sedersi ai tavoli ben 900 poker player. Molti di loro, per poter partecipare al torneo, hanno dovuto aspettare più di un’ora in lista d’attesa per poi occupare il posto di un player eliminato nei primi livelli.

Ma c’è anche chi proprio non è riuscito ad accedere al torneo. Molti player, arrivati troppo tardi al banco delle registrazioni e senza aver effettuato la prenotazione online, hanno dovuto rinunciare a partecipare al torneo più grande della storia del poker in Italia.

Alcuni, purtroppo, avevano macinato chilometri per raggiungere Campione d’Italia. Come Salvatore Pengue, che a causa dell’incredibile traffico portato ieri nel Ticino dagli italiani in vacanza per la festività del 25 aprile, non è riuscito a raggiungere il Casinò in tempo.

“Da un mese io e la mia fidanzata eravamo prenotati per il day 1B ci racconta Salvatore. “Mercoledì mattina ho avuto un problema personale, ho telefonato all’amico Domenico Tresa che era già a Campione per comunicargli il contrattempo e sapere se ci fossero stati problemi a giocare invece il day 1C. Mi ha detto che non ci sarebbe stato nessun problema”

“Ieri mattina sono partito da Napoli alle 7 del mattino, apposta per arrivare a Campione in tempo utile: Domenico si era infatti raccomandato che arrivassimo entro le 17.45. Purtroppo come siamo entrati in Svizzera abbiamo iniziato a procedere a passo d’uomo per il traffico. Siamo riusciti ad arrivare al Casinò alle 18.10, ma per gli organizzatori era troppo tardi, tanto che ci avevano già esclusi dai giochi”

Salvatore non fa certo polemica, comprendendo le dimensioni dell’evento e la difficoltà di gestione: Non pretendevo trattamenti di favore nella maniera più assoluta, perchè siamo tutti giocatori. Però un po’ di elasticità per capire il motivo del ritardo non avrebbe guastato, anche se capisco non sia facile in un torneo del genere. Dispiace perchè il montepremi da un milione garantito faceva gola, avrei partecipato con estremo piacere a questo IPO. E dispiace ancora di più perchè per partecipare abbiamo fatto un viaggio di più di mille chilometri”.

La morale la aggiungiamo noi: più è grande l’evento, maggiori sono le difficoltà logistiche da tenere in considerazione. Al prossimo IPO (o qualsiasi altro torneo di grandi dimensioni) a cui vogliate partecipare, assicuratevi di effettuare la pre-registrazione online, e soprattutto di partire con molto anticipo!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari