Sunday, May. 26, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Giu 2014

|

 

Wsop 2014: Dimmig è il ‘Millionaire Maker’, Smith vince il suo primo braccialetto e Parker il terzo!

Wsop 2014: Dimmig è il ‘Millionaire Maker’, Smith vince il suo primo braccialetto e Parker il terzo!

Area

Vuoi approfondire?

Chi si è svegliato a un’ora decente questa mattina, ha avuto la possibilità di conoscere in diretta colui che diventato un nuovo milionario: il conto a sei zeri lo ha, da poche ore, Jonathan Dimmig, trionfatore nell’evento dei record, quel ‘Millionaire Maker’ che ha attratto poco meno di 8.000 partecipanti.

Il giocatore di Buffalo, che fino adesso è stato impegnato più nell’hockey che nel poker, ha vinto un tavolo finale caratterizzato da continue variazioni al vertice ed è stato bravo a non perdere la calma quando, a tre left, era lo short con uno stack buono solo per il ‘jam or fold’. C’è da dire che i bui erano già molto alti e la situazione, come già spiegato, tutt’altro che delineata.

Uscito il canuto James Duke, autore di giocate quantomeno discutibili in short handed, l’heads up è stato fulmineo. Dimmig e Coburn, con quest’ultimo short, vanno ai resti sul flop 3-3-2 rispettivamente con 6-2 e K-Q, turn e river non cambiano nulla e Jonathan si getta nell’abbraccio degli amici presenti sugli spalti. Vanno a lui 1,319,587 dollari e un braccialetto particolarmente brillante.

  1. Jonathan Dimmig – 1,319,587$
  2. Jeff Coburn – 815,963$
  3. James Duke – 614,368$
  4. Andrew Teng – 465,972$
  5. Bradley Anderson – 355,913$
  6. Stephen Graner – 273,854$
  7. Jason Johnson – 211,394$
  8. Andrew Dick – 164,118$
  9. Maurice Hawkins – 128,150$

 

Ha coronato il suo sogno anche Jeff Smith, giovane americano dalla faccia pulita, che, da non professionista del poker, è riuscito nell’impresa di vincere l’evento da 1,000$ di buy-in, il nono, battendo un field di 1.940 giocatori.

smith

Jeffrey Smith

Di professione Jeff fa lo sviluppatore di siti web e lavorerà più rilassato con in banca 323,125 dollari in più, frutto della vittoria ottenuta questa notte.

L’arrivo all’heads up è stato sostanzialmente veloce, mentre molte ore sono state necessarie a Jeff per avere la meglio su Danny Nguyen, al quale va un premio di 199,829$.

Primo braccialetto per l’americano che, dopo la consegna, ha dichiarato che tornerà a giocare il Monster Stack alle Wsop e che userà parte del denaro vinto per una vacanza alle Hawaii.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
  1. Jeff Smith – 323,125$
  2. Danny Nguyen – 199,829$
  3. Frank Patti – 138,160$
  4. Nathel Fontana – 99,644$
  5. Chris Huago – 72,843$
  6. Chris Hunichen – 53,951$
  7. Brad Lisbon – 40,489$
  8. David Inselberg – 30,781$
  9. Jorge Vergara – 23,693$

 

Dopo due neo-braccialettati alle Wsop, raccontiamo la vittoria di Brock Parker che, da specialista di limit hold’em e con già due braccialetti in carriera, ha trionfato nell’omaha hi-lo championship da 10,000$, dimostrando così la propria abilità anche nel ‘non-hold’em’.

brock

Brock Parker

Per vincere il titolo Brock ha dovuto superare nell’heads up conclusivo Richard Ashby, sicuramente un avversario scomodo, dato che anche lui può vantare un braccialetto Wsop, ottenuto in Stud.

Dopo un testa a testa duro e tecnicamente valido data l’esperienza di entrambi i contendenti, vanno a Parker 443,407 dollari, mentre Ashby è costretto a consolarsi con un premio di 274,019$.

Al final table sono state protagoniste anche due donne, Shirley Rosario e Melissa Burr, che hanno fatto compagnia anche al già campione Wsop Dan Kelly, che si è dovuto però arrendere in nona posizione.

  1. Brock Parker – 443,407$
  2. Richard Ashby – 274,019$
  3. Ofir Mor – 198,058$
  4. Shirley Rosario – 146,522$
  5. Viatcheslav Ortynskiy – 110,113$
  6. Jason Mcpherson – 84,195$
  7. Steve Lustig – 65,472$
  8. Melissa Burr – 51,768$
  9. Dan Kelly – 41,595$

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari