Monday, Jan. 20, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Dic 2014

|

 

IPT Grand Final Sanremo: seconda picca in carriera per Alessio Isaia! Runner-up il romeno Murariu

IPT Grand Final Sanremo: seconda picca in carriera per Alessio Isaia! Runner-up il romeno Murariu

Area

Vuoi approfondire?

E’ definitivamente calato il sipario sulla sesta stagione dell’Italian Poker Tour PokerStars, con l’ultima picca dell’anno che è stata vinta ieri sera da Alessio Isaia, favorito d’obbligo del final table a otto.

Ha superato nell’heads up finale il romeno Dan Morariu, già runner up IPT, il quale ha comunque mostrato per tutto l’arco della finale un poker intelligente e privo di errori.

Un deal è stato sottoscritto prima del testa a testa, che ha garantito 35.000€ a entrambi e 8.000€ extra per il futuro vincitore.

Il primo a capitolare nella giornata è stato Francesco Berté, ottavo per 5.000€, eliminato da Murariu con K-J di picche contro il suo K-6 di quadri.

Delusione invece per Alessio Traverso che, partito da chipleader ieri, è uscito al settimo posto per mano di Isaia. Decisamente sfortunato il primo, dato che preflop partiva con un buon vantaggio percentuale.

Questo l’esito dello showdown:

traverso

Sesto posto per il 28enne francese Yannick Azzopardi (9.000€) e quinto posto per Tommaso Pasquini che, dopo aver tenuto per lunghi tratti da short stack, è andato all-in con K-T trovando il repush di Mazza con J-J. Il board non gli ha però regalato alcuna sorpresa.

Quasi comica per lo svolgimento la mano che ha determinato l’eliminazione al quarto posto di Lege Saied (15.500€). Isaia apre lungo da piccolo buio (212.000 chips) con J-5 off, Saied chiama con A-T lasciandosi così una manciata di chips dietro.

Al flop Isaia bussa, Saied mette in mezzo le sue ultime fiches ma dopo il call si trova quasi spacciato. Questo infatti il board:

saiedout

A tre left Mazza, anche short, è in mezzo a due squali. Il romeno apre da bottone con 6-6, il francese giustamente pusha con A-J off e trova lo snap call di Murariu.

Il flop non regala né assi né fanti, così il 47enne transalpino deve accontentarsi di un assegno da 20.000 euro.

L’heads up inizia con un leggero vantaggio da parte di Isaia e dopo un po’ di battaglia, seppur dopo il deal i due contendenti appaiano rilassati, Alessio dà la stoccata decisiva all’avversario, grazie a una mano che in sostanza è un cooler.

Apre Isaia, pusha Murariu e chiama facilmente il piemontese. Questo lo showdown che ha regalato la seconda picca IPT al ‘fabbro’:

fine

Payout del final table:

  1. Alessio Isaia 43.000€ (deal)
  2. Dan Murariu 35.000€ (deal)
  3. Sylvain Mazza 20.000€
  4. Lege Saied 15.500€
  5. Tommaso Pasquini 12.000€
  6. Yannick Azzopardi 9.000€
  7. Alessio Traverso 6.000€
  8. Francesco Bertè 5.000€

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari