Friday, Jan. 22, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 25 Apr 2016

|

 

Federico Piroddi 24° al WPT National: “Che delusione! È proprio vero che il live è un altro gioco”

Federico Piroddi 24° al WPT National: “Che delusione! È proprio vero che il live è un altro gioco”

Area

Vuoi approfondire?

Abbiamo fatto due chiacchiere a Sanremo con Federico Piroddi, uno degli italiani arrivato al Final Day del Main Event WPT National. Alla fine Piroddi è uscito in 24esima posizione e non nasconde la sua delusione…

Ecco cosa ci ha raccontato a caldo: “Negli ultimi tornei live mi sono sempre piazzato abbastanza bene ma sono andato solo vicino ai premi più importanti. È stressante giocare per tre giorni e arrivare a pochi passi da un bel traguardo. I tornei live sono davvero massacranti in questo senso“.

Piroddi sperava in un grande risultato che avrebbe potuto dare un seguito alla vittoria IPT ottenuta proprio a Sanremo nel 2013, quando intascò 125.000€. Purtroppo questa volta al casinò ligure si è dovuto accontentare di un premio di 4.050€.

Dispiace soprattutto perché in grandi tornei come questo il field è molto variegato e vedi magari arrivare in fondo qualche amatore con scarsa preparazione. Devo dire però che c’erano anche molti stranieri forti ai tavoli. È stato comunque un gran bel torneo“.

Abbiamo chiesto a Piroddi cosa significa per lui passare dai tavoli online a quelli live. Ecco cosa ci ha detto: “Il poker live è un altro gioco davvero rispetto all’online. Molti grinder non si rendono conto di alcune sottigliezze. Per esempio gli stack dal vivo hanno un valore decisamente diverso, certi rilanci e certe situazioni sono da prendere con le pinze.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ho visto fare degli hero fold qui che online sarebbero impossibili da fare. È ovvio, perché online si grindano tanti tornei contemporaneamente e si fa un gioco un po’ più standard, diciamo.

Dal vivo per fortuna c’è un po’ più di tempo per riflettere. Anche troppo! Le ore sono lunghe, bisogna per forza cercare di distrarsi un po’ con la musica o chiacchierando con qualcuno al tavolo“.

Ora nell’agenda di Piroddi c’è l’EPT Grand Final: “Devo andare a Montecarlo anche se non ho più tantissima voglia. In futuro ho in mente di andare prima o poi a Las Vegas, ma non ho ancora fatto programmi precisi in tal senso“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari