Friday, Dec. 2, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Giu 2016

|

 

WSOP – Phillip McAllister è braccialetto nello Shootout, con Silvio Crisari si sogna al MONSTER Stack!

WSOP – Phillip McAllister è braccialetto nello Shootout, con Silvio Crisari si sogna al MONSTER Stack!

Area

Vuoi approfondire?

E’ terminato nella nottata italiana l’evento numero 42 delle annuali World Series of Poker e a vincere il braccialetto del 3.000$ no limit hold’em Shootout è stato il giovanissimo (22 anni) britannico Phillip McAllister, al suo primo successo a Las Vegas.

I più attenti si ricorderanno di lui, infatti quest’anno ha chiuso al terzo posto il Main Event della PCA, piazzamento che gli ha permesso di ampliare la schedule di queste WSOP, come ha ammesso subito dopo la vittoria.

Ha incrementato così il proprio bankroll di 267.720 dollari.

Phillip – che ha dovuto affrontare un tavolo finale tutt’altro che morbido – ha battuto in heads up il padrone di casa Kyle Montgomery, il quale si è dovuto accontentare di 165.450 verdoni.

Curiosa la mano finale, in cui McAllister ha teso una trappola al ‘povero’ avversario.

Il britannico completa da bottone con Q-Q e Montgomery pusha le sue ultime 1.380.000 chips con 10-9 off, ricevendo chiaramente il call.

Il board è 5-3-2-J-K e già al turn, quindi, si conosceva il nome del neo-braccialettato.

“E’ davvero un torneo particolare – ha dichiarato McAllistervisto che è necessario vincere appena tre sit’n’go. Comunque non è stato tutto facile, è entrata in gioco anche la fortuna. Sono stato fortunato con i tavoli e con i seat draw. Naturalmente gli ultimi due sit’n’go sono più complicati, ma ho runnato molto bene coi table draw…”

Il britannico ha parlato poi del suo futuro, che non può che essere brillante: “Mi piace viaggiare e vedere il mondo. Dopo le Series, sono certo che giocherò più EPT e avrò anche la possibilità di viaggiare un sacco. Adesso è questo il mio obiettivo!”.

Non hanno particolarmente brillato i ‘big’.

Stephen Chidwick, infatti, ha chiuso al 10° posto (16.717$), Faraz Jaka al 9° (21.431$), mentre Maria Ho si è arresa al quarto posto per 87.487 dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

1

Evento #41 $1.500 No Limit Hold’em MONSTER Stack (iscritti 6.927 – montepremi $9.351.450)

Il Day 2 del Monster Stack si è concluso da poco e grande è stata la scematura del field in questa seconda giornata di gioco: sono infatti rimasti a contendersi il braccialetto in 273.

Guida la truppa il britannico Nabil Mohamed con 1.928.000 chips, sufficientemente distaccato il player di Las Vegas Andrew Moreno, che ha imbustato uno stack di 1.341.000 pezzi.

Sono molto buone le notizie per noi italiani, visto che il romano Silvio Crisari ha chiuso al 54° posto provvisorio con 542.000 chips.

Nella top 100 anche Matt Affleck, attualmente all’81° posto con 433.000.

Tutti i giocatori hanno già garantito un premio minimo di 5.542 dollari, mentre il futuro campione, oltre al braccialetto, porterà a casa una prima moneta di $1.120.196.

Tra i ‘big’ che hanno sigillato chips in busta troviamo David Pham (843.000), TJ Cloutier (538.000), Tuan Le (525.000), Jake Schindler (386.000), Andy Bloch (311.000), Chino Rheem (285.000) e un cortissimo Erik Seidel (29.000).

Il Day 3 partirà alle ore 11.00 di Las Vegas e verranno giocati dieci livelli. La speranza degli organizzatori è quella di arrivare già domani alla composizione del final table.

2

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari