Wednesday, May. 25, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 6 Lug 2016

|

 

WSOP – Primo braccialetto in carriera per David Peters! Corey Thompson campione del $1.000 turbo

WSOP – Primo braccialetto in carriera per David Peters! Corey Thompson campione del $1.000 turbo

Area

Vuoi approfondire?

E’ finito nella notte italiana, dopo soli due giorni di battaglia, l’evento #58, un torneo di no limit hold’em turbo (livelli da 30 minuti) che ha attratto 1397 partecipanti.

Erano rimasti in 28 a giocarsi il braccialetto e alla fine l’ha spuntata Corey Thompson, 27enne della Florida, che ha superato in heads up il forte tedesco Enrico Rudelitz: hanno incassato rispettivamente 221.163$ e 136.651$.

thompson

Non ce l’ha fatta a raggiungere il tavolo finale Fatima Moreira de Melo, eliminata in 14° piazza per un premio di 10.315 dollari.

Nella mano finale, Rudelitz ha pushato da bottone con A 7 e ha ricevuto il call di Thompson con Q J.

Il board ha consegnato già al turn il titolo allo statunitense: 10-8-2-9-6.

Il campione a ottobre dello scorso anno aveva vinto (131.720$) una tappa dell’Heartland Poker Tour, circuito molto popolare negli USA.

“L’heads up è stato molto difficile – ha dichiarato Coreyalla fine avevamo appena 20 blind, la varianza dunque è saltata fuori”.

1

Evento #56 $1500 No Limit Hold’em (iscritti 1860 – montepremi $2.511.000)

Ce l’ha fatta a vincere il suo primo braccialetto in carriera lo statunitense David Peters, che lo ha conquistato nel 56esimo evento delle WSOP, dopo aver battuto in heads up l’irlandese Cathal Shine: vincono rispettivamente 412.557$ e 254.890$.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Continua la maledizione per Matt Affleck, che è stato eliminato al terzo posto per 184.456 dollari.

Non sono riusciti a raggiungere il tavolo finale l’argentino Ivan Luca, out all’11° posto (25.617$), Faraz Jaka, out al 12° posto (25.617$).

Poca gioia nella notte italiana anche per lo spagnolo Pablo Gordillo, che non è riuscito ad andare oltre il 24° posto (12.917$).

La mano decisiva è stata un cooler inevitabile, che si è risolto in uno scontro preflop.

Peters ha aperto a 275.000 da bottone e ha callato poi il push di Shine: hanno girato 10-10 e A-5 offsuited.

Board: K-K-8-5-Q.

14.000.000 di chips vanno dalla parte di David Peters, il quale può cominciare festeggiamenti che andranno avanti per tutta la notte di Las Vegas.

Grazie a questo successo lo statunitense supera i 12 milioni di dollari vinti in carriera in tornei dal vivo. Chapeau.

2

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari