Friday, Feb. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Giu 2018

|

 

WSOP – Bendinelli a premio nel 6-Handed! Isaia chiude 16° nel 2-7 Lowball Triple Draw

WSOP – Bendinelli a premio nel 6-Handed! Isaia chiude 16° nel 2-7 Lowball Triple Draw

Area

Vuoi approfondire?

Speravamo in un acuto azzurro oggi alle WSOP di Las Vegas, ma dobbiamo accontentarci alla fine di qualche buon piazzamento.

Gli azzurri non sono riusciti infatti ad arrivare in fondo al 6-Handed da 3mila dollari di buy-in. Federico Petruzzelli ci aveva illuso con una grandissima prestazione nel Day 1 ma alla fine solo Giuliano Bendinelli si è piazzato a premio tra i nostri.

Nel frattempo Alessio Isaia dimostra di saperci fare con una particolare variante, chiudendo 16° nell’evento n° 29 del ricco programma del Rio, mentre Max Pescatori non debutta nel migliore dei modi in queste WSOP. Ecco tutti i dettagli del caso…

 

Event #24: THE MARATHON – $2,620 NL Hold’em

Dopo quattro lunghi giorni di lotta ai tavoli, conosciamo i nove finalisti della maratona WSOP. Il chip leader è l’americano Mark Sleet ma sopra il muro dei 7 milioni di chips ci sono anche lo scandinavo Martin Jacobson (ambasciatore di 888poker) e il belga Bart Lybaert! In palio c’è un primo premio da 653.581 dollari.


Event #28: $3,000 NL Hold’em 6-Handed

Federico Petruzzelli ci aveva illuso ieri con il suo secondo posto nel count: il siciliano alla fine non è riuscito nemmeno a piazzarsi tra i 131 premiati!

Non sono andate bene le cose nemmeno a Micky Blasi, che è uscito 132° in piena bolla! Su un flop J-10-5 il nostro Blasi ha mostrato A-A contro 8-9 di David Monck… Una tremenda Q al turn ha decretato lo scoppione.

Almeno un azzurro però lo abbiamo piazzato ITM: Giuliano Bendinelli ha chiuso 116° incassando 4.489 dollari.

Sono rimasti in 20 ai tavoli a fine giornata. Comanda nel count Ben Palmer seguito da Yorane Kerignard. Notiamo al sesto posto Anatoly Filatov, al settimo la spagnola Ana Marquez e al nono Jason Mercier. Tutti i superstiti hanno 16.435$ assicurati in tasca ma puntano i 461.798$ della prima moneta, ovviamente.

 

Event #29: $1,500 Limit 2-7 Lowball Triple Draw

Alessio Isaia è riuscito a piazzarsi a premio chiudendo 16° nel Day 2 di questo evento! L’azzurro si è meritato così un premio di 4.680 dollari in mezzo ai 54 premiati.

A 7 left comanda adesso Hanh Tran. Il britannico Cody Wagner guida gli inseguitori. Nel field resiste anche lo scandinavo Oscar Johansson. La prima moneta vale la bellezza di 117.282 dollari.

 

Event #30: $1,500 Pot-Limit Omaha

In mezzo a 799 entries è stato Michael Heritsch a imbustare più di tutti nel Day 1 di questo PLO: 141.000 gettoni. Con una scala ha scoppiato assi e kappa nella stessa mano e da lì non si è più fermato. Non scherzano però nemmeno Scott Clements (con 97.800) e Jesse Sylvia (92.800).

Resistono tra i 130 left pure Victor Ramdin (con 73.500), Anton Wigg (65.400), Dutch Boyd (61.700), Ryan Riess (57.100), Ismael Bojang (40.100) e Chris Ferguson (12.900).

Tra gli eliminati figurano invece i nomi di Phil Laak, Jennifer Tilly, Barny Boatman, Alex Foxen, Craig Varnell e Connor Drinan.

A mezzogiorno (ora locale) il gioco riprende nella AMAZON room con i bui saliti a 600/1.200. Sono previsti dieci livelli nel Day 2. La bolla è vicina, visto che sono 120 le posizioni premiate previste dal payout. La prima moneta vale 217.123 dollaroni.

 

Event #31: $1,500 Seven Card Stud

Chiudiamo il nostro report con questo evento da 310 entries e 418.500 dollari di montepremi, dove circa 80 giocatori sono riusciti a imbustare nel Day 1.

Curiosamente, in testa al count troviamo Farhad Mobassery e Ron Brown appaiati a quota 80.800 chips. Resistono nel field anche Bertrand Grospellier, Brandon Shack-Harris, Adam Friedman, Frankie O’Dell, Ben Yu e Carol Fuchs.

Anche il nostro Max Pescatori si è schierato ma non è riuscito a imbustare! Pescatori si è presentato al Rio con due settimane di ritardo a causa di un lutto familiare. Speriamo che possa ingranare al più presto.

Oltre a lui sono stati eliminati Lawrence Berg, Matt Grapenthien, Calvin Anderson, Yuval Bronshtein, David Bach, Mike Leah, Humberto Brenes e Barry Greenstein tra gli altri.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari