Wednesday, Dec. 11, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 15 Giu 2018

|

 

Doyle Brunson smentisce il suo ritiro: “Giocherò ancora gli high stakes”

Doyle Brunson smentisce il suo ritiro: “Giocherò ancora gli high stakes”

Area

Vuoi approfondire?

In questi giorni la community del poker si è mobilitata per rendere omaggio al leggendario Doyle Brunson, che ha praticamente annunciato il suo ritiro durante le WSOP.

Le parole di Texas Dolly, però, sono state forse mal interpretate dai media che hanno sicuramente un po’ esagerato nel riferire la notizia.

O forse l’84enne Doyle si è divertito per l’ennesima volta a confondere tutti… Comunque sia, ci ha pensato lui stesso a chiarire la propria posizione con un tweet. Ecco cosa ha scritto sui social:

Non volevo fare tutta questa confusione sul mio ritiro. Ho solo detto che probabilmente non giocherò più i tornei delle WSOP, ma non è scritto nella pietra, comunque. Quando inizieranno i mixed games high stakes, io ci sarò. In ogni caso apprezzo tutti i pensieri carini“.

Insomma, la malattia della moglie non terrò Doyle del tutto lontano dai tavoli. Addirittura non è detto che le WSOP siano un capitolo chiuso per lui!

Capite dunque come la stampa di settore abbia fatto male a sbilanciarsi basandosi sulle parole di Doyle. Nonostante l’età riportata sui suoi documenti, il texano rimanda l’addio per l’ennesima volta…

 

 

Nel frattempo su Twitter è sempre molto attivo. Diamo uno sguardo a quello che combina. Per esempio elogia e al tempo stesso rimprovera Daniel Negreanu , scrivendogli: “Sei il miglior giocatore di tornei al mondo. Perché educhi la gente? Non fare lo stesso errore che ho fatto io. Oggi è pieno di bravi giocatori“.

 

 

Doyle fa anche le condoglianze al nostro Max Pescatori che ha perso la madre e solo adesso è potuto volare a Las Vegas per le World Series.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari