Wednesday, Feb. 28, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Giu 2018

|

 

WSOP – Shaun Deeb si vendica su Ben Yu un anno dopo e vince il suo terzo braccialetto

WSOP – Shaun Deeb si vendica su Ben Yu un anno dopo e vince il suo terzo braccialetto

Area

Vuoi approfondire?

Stanotte al Rio di Las Vegas sono stato consegnati tre braccialetti davvero importanti.

Tra tutti spicca ovviamente quello shippato da Shaun Deeb nell’High Roller di PLO, anche per il conto in sospeso che aveva da un anno con il runner-up Ben Yu.

Nel frattempo esultano pure Nicholas Seiken e lo spagnolo Mario Prats Garcia, vincitori degli eventi n°44 e 45 del ricco programma targato WSOP.

Ecco tutti i dettagli e le bellissime storie che stanno dietro a questi shippi:

 

Event #42: $25,000 PL Omaha 8-Handed High Roller

Avevamo lasciato ieri sei finalisti a contendersi 1.402.683$ in questo High Roller e Scotty Nguyen in testa al count. Nguyen però si è dovuto arrendere in terza posizione per colpa di Ben Yu.

Nguyen ha mostrato nel suo ultimo showdown preflop KK109 contro AQQ3 di Yu. I tifosi di Yu hanno chiesto un asso è sono stati subito accontentati da un flop A76. Turn 4[c e river J hanno consegnato a Nguyen un premio da 592.875 dollari.

Ben Yu si è presentato così in vantaggio su Shaun Deeb nell’heads-up finale: 16.000.000 contro 12.750.000 pezzi. Yu è salito anche fino a 18 milioni ma poi Deeb ha ribaltato tutto.

Su un flop 542 i due sono finiti infine ai resti. Shaun Deeb ha girato AA98 contro J665 di Yu. Turn 2 e river 8 non hanno chiuso i progetti di Yu, che deve rinunciare almeno per ora al suo terzo braccialetto in carriera.

Shaun Deeb invece si prende una bella rivincita, visto che l’anno scorso proprio Ben Yu gli aveva soffiato in heads-up il titolo nel Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship.

A caldo Deeb ha detto: “Al tavolo finale ho scherzato con Yu dicendogli che saremmo di nuovo arrivati all’heads-up insieme in un gioco dove io sono più bravo. In effetti sono più esperto di lui.

La giornata mi è andata benissimo. Ho iniziato bene e nessuno mi ha messo in difficoltà. Ho controllato le size dei piatti. Tutti hanno dato il massimo ma io ho runnato meglio. Penso di avere ora la possibilità di correre per la classifica Player of the Year“.

I due precedenti braccialetti di Deeb risalgono al 2015 e 2016, quando vinse un PLO Championship prima e un Seven Card Stud dopo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Event #44: $10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw Championship

Ieri avevamo lasciato 13 finalisti in questo Championship dove Nicholas Seiken alla fine l’ha spuntata incassando 287.987 dollaroni.

Il runner-up Randy Ohel non è riuscito così a shippare il secondo braccialetto in carriera. Al terzo posto si è arreso il lituano Kristijonas Andrulis. Ecco il payout:

 

Event #45: BB Antes $1,000 NL Hold’em (30 minute levels)

In questo velocissimo evento 41 giocatori si sono presentati alla seconda e ultima giornata di gioco. Steve Wolansky non è riuscito a vincere il suo terzo braccialetto in carriera, arrendendosi in 16esima posizione.

Il Day 2 è durato meno di sette ore complessivamente e al tavolo finale sono bastate 87 mani per consegnare il braccialetto a 31enne spagnolo Mario Prats Garcia.

Nell’heads-up finale Garcia l’ha spuntata sul britannico Matthew Hunt snappando al river con Q6 e colore runner-runner su un board 547 9 8. Non è bastata a Hunt una scala chiusa con 106.

Lo spagnolo a caldo ha dichiarato dopo la vittoria: “Sono felicissimo. Lo scorso anno ho chiuso secondo in un evento (dietro ad Artus Rudziankov) e non pensavo che avrei mai avuto l’occasione per rifarmi. Il tavolo finale è stato molto difficile ma sono riuscito a prendere tutte le chips di due giocatori. Ho provato a rimanere fiducioso e positivo. Ho giocato bene e il risultato è arrivato“.

Garcia ha parlato anche di tasse e della sua carriera: “Ho iniziato a giocare con gli amici quando avevo circa 15 anni. Mi piaceva e vincevo. Poi ho scoperto che si poteva vivere di poker. Mi sono trasferito a Praga e lì mi hanno insegnato tutto quello che dovevo sapere“.

Al terzo posto ha chiuso il tedesco Sebastian Dornbracht, all’ottavo il ceco Martin Staszko. Ecco il payout con i premi più ricchi:

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari