Thursday, May. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Gen 2019

|

 

PCA – Speranza chiude 6° nell’High Roller, Camosci si consola con uno shippo da 252.340$!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

PCA – Speranza chiude 6° nell’High Roller, Camosci si consola con uno shippo da 252.340$!

Area

Vuoi approfondire?

Il trionfo di David ‘Chino’ Rheem nel Main Event della PCA non stupisce più di tanto, considerando che l’americano si presentava al final table nettamente da chip leader.

Più sorprendente è un’altra notizia: nello stesso giorno il nostro Enrico Camosci ha incassato un primo premio da 252.340$ alle Bahamas!

Come è possibile? Beh, semplice. Camosci si è registrato a uno degli ultimi eventi del programma di Stars (pagando 10.300$ di buy-in) dopo il suo 17° posto nel Main e ha messo tutti in riga confermando il suo ottimo stato di forma. Parliamo dell’evento n° 38 che ha spartito 950.600$ di montepremi tra 13 giocatori ITM.

La spedizione italiana vanta anche il sesto posto di Gianluca Speranza nell’High Roller vinto da Martin Zamani. Ecco tutti i dettagli…

 

L’acuto finale di Camosci

Fino a due giorni fa il nostro Camosci vantava circa 130mila dollari di vincite ai tavoli live. Ora si aggira sui 450mila dollari grazie al suo doppio colpo piazzato alle Bahamas. Non male per un ragazzo di appena 24 anni

Enrico ci ha fatto prima sognare nel Main Event andando vicino al tavolo finale e meritandosi circa 70mila dollari di premio.

Per rifarsi, ha scelto di schierarsi subito a un Single Re-Entry che prevedeva due giornate di gioco. Ebbene, qui ha messo in riga oltre 70 avversari (senza contare i 26 re-entries) incassando più di 250mila dollari e mettendo le mani sulla mitica picca!

L’ultimo ad arrendersi è stato un neozelandese: Sosia Jiang. Completa il podio il brasiliano Pedro Padilha. Impossibile non notare poi i nomi di Erik Seidel, Liv Boeree e Ryan Riess. Insomma, non era esattamente il torneo della parrocchia.

 

1° – Enrico Camosci (Italia) – $252.340
2° – Sosia Jiang (Nuova Zelanda) – $175.380
3° – Pedro Padilha (Brasile) – $115.980
4° – Erik Seidel (USA) – $90.780
5° – Joao Vieira (Portogallo) – $73.200
6° – Liv Boeree (UK) – $57.040
7° – Sergio Aido (Spagna) – $45.160
8° – Ryan Riess (USA) – $35.180
9° – Shyngis Satubayev (Kazakistan) – $26.620
10° – Seth Davies (USA) – $20.440
11° – James Romero (USA) – $20.440
12° – Daniel Dvoress (Canada) – $19.020
13° – Benjamin Pollak (Francia) – $19.020

 

Il sesto posto di Gianluca Speranza

Avevamo lasciato ieri Speranza al sesto posto nel count dell’High Roller da 25.000 dollari di buy-in che contava 12 left qualificati al final day.

Alla fine la sesta posizione è stata anche quella definitiva per il nostro Gianluca. Si è meritato così 205.980 dollari di premio.

Ecco la mano che lo ha praticamente condannato… Apre preflop Nitsche a 60k e Speranza difende il grande buio. Flop Q32. Speranza checka, Nitsche cbetta 50k. Speranza rilancia a 185k e Nitsche chiama. Turn 5. Speranza spara 220k e Nitsche chiama. River 6. Speranza pusha e Nitsche snappa. Allo showdown Speranza mostra Q5 e la sua doppia non basta contro 64 di Nitsche.

Nella mano successiva Speranza pusha 35.000 con 77 contro AK di Markus Durnegger. Il board 10-9-8-A-2 non premia la coppia.

A vincere alla fine è stato l’americano Martin Zamani regolando Nitsche e Muehloecker nelle fasi decisive. L’ultimissimo colpo ha visto Zamani prevalere con A7 contro J9 di Nitsche.

 

1st – Martin Zamani (USA) – $895,110
2nd – Dominik Nitsche (Germania) – $606,360
3rd – Thomas Muehloecker (Austria) – $404,240
4th – Tom-Aksel Bedell (Norvegia) – $331,100
5th – Markus Durnegger (Austria) – $265,640
6th – Gianluca Speranza (Italia) – $205,980
7th – Sean Winter (USA) – $152,460
8th – Davidi Kitai (Belgio) – $112,040

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari