Wednesday, Aug. 21, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Mag 2019

|

 

Rui Cao shippa short deck alle Triton: Lamb vola nel PLO e Haxton fa poker di final table

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Rui Cao shippa short deck alle Triton: Lamb vola nel PLO e Haxton fa poker di final table

Area

Vuoi approfondire?

Una valanga di emozioni alle Triton Series. In Montenegro si gioca a ritmo serrato, da un evento all’altro, da una variante come lo short deck alla vecchia cara Omaha. Rui Cao rimonta nell’evento#10 e beffa Paul Phua, mentre Ben Lamb sarà l’uomo da battere nella discesa al titolo nel Pot Limit Omaha. Attenzione a Isaac Haxton: l’americano è al quarto tavolo finale in pochi giorni.

Partiamo dall’evento#10. Nel “€113.400 Short Deck” avevamo lasciato sette giocatori a contendersi la volata finale. Paul Phua è il fuggitivo e anche nel final day si conferma un osso duro, mentre sono chiamati alle rispettive rimonte Rui Cao e Daniel Dvoress. Fra i primi ad avviarsi alle casse troviamo Kenneth Kee. Quest’ultimo chiude in quinta piazza con Q-J sul board 7-9-9-10-Q e dall’altra parte non fa sconti Rui Cao con K-Q per la scala al King.

Subito dopo è la volta di Daniel Dvoress. Il canadese con 10-9 sembra destinato al raddoppio sul board 10-10-6-J-K, ma Paul Phua con un colpo di reni trasforma in scala il suo A-Q. Se il gradino più basso del podio spetta ad Arnaud Romain per la doppietta francese, il duello finale vede opposti Phua e Cao.

Il player francese, ma di origini asiatiche, rimonta il gap su Paul e dopo aver compiuto il sorpasso, piazza lo strappo decisivo verso la vittoria. Con J-J chiude scala e rende vana la dama centrata da Phua con A-Q. Per Rui Cao arriva un assegno da 2.982.815 euro, il più alto assegnato fino a questo momento. Niente da fare per Phua che prosegue il suo tabù con il successo alle Triton e si consola con 1.939.397 bigliettoni.

Il payout dell’evento#10

1 Rui Cao France 2.982.815 €
2 Paul Phua Malaysia 1.939.397 €
3 Arnaud Romain France 1.338.297 €
4 Daniel Dvoress Canada 1.028.674 €
5 Kenneth Kee Singapore  816.588 €
6 Ming Zhong Liu Hong Kong 637.392 €
7 Tong Siow Choon Malaysia 499.026 €
8 Isaac Haxton USA 385.611 €
9 Timofey Kuznetsov Russia  298.281 €
10 Mikita Badziakouski Belarus 260.855 €
11 Guang Pu Lu Canada 260.855 €

Che battaglia nel PLO

Intanto in Montenegro è decollato anche il “€22.700 PLO” che ha richiamato al tavolo i più forti specialisti al mondo. In 22 hanno risposto presente e altri 15 hanno sfruttato il secondo proiettile. I 37 paganti hanno determinato 788.902 euro di prize pool, da spartire in cinque posizioni “In the Money“. Si va dal cash minimo di 74.853 bigliettoni, fino alla prima moneta da 299.410€. Sono coloro che approdano al final table e dunque servono ancora 5 eliminazioni per assistere allo scoppio della bolla.

Ben Lamb prova la fuga nel count. Nel day 1 l’americano ha messo assieme 1.727.000 pezzi, mentre il rivale più vicino è Wai Leong Chan a quota 1.597.000. Attenzione poi al solito Isaac Haxton. “Ike” è al suo quarto final table in pochissimi giorni alle Triton Series, a dimostrazione di quanto sia veramente forte. Il player a stelle e strisce imbusta 938.000 pezzi e dovrà rimontare nel count. Alla stesso recupero è chiamato Mike Watson (706.000).

Il count ufficiale

  1. Ben Lamb USA 1.727.000
  2. Wai Leong Chan Malaysia 1.597.000
  3. Hing Yaung Chow Malaysia 1.575.000
  4. Viacheslav Osipov Russia 1.528.000
  5. Henrik Hecklen Denmank 1.040.000
  6. Gabe Patgorski USA 1.024.000
  7. Robert Flink Sweden 965.000
  8. Isaac Haxton USA 938.000
  9. Mike Watson Canada 706.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari