Monday, Jul. 26, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Giu 2019

|

 

WSOP 2019: Ben Heath al comando dell’High Roller, Petrangelo in agguato

WSOP 2019: Ben Heath al comando dell’High Roller, Petrangelo in agguato

Area

Vuoi approfondire?

Un grandissimo field si avvia al final day del “$50.000 High Roller” alle WSOP 2019. Si tratta dell’evento esclusivo   dedicato al mezzo secolo di vita e la qualità del field è sinonimo di spettacolo. Sono rimasti in 12 a contendersi il bracciale, dopo un lunghissimo day 2 che ha fatto una selezione naturale, passando per lo scoppio della bolla a 17 left. Ben Heath si prende la prima posizione nel count.

La seconda giornata al Rio di Las Vegas si apre con 52 players in corsa e la late registration aperta ancora per 4 livelli. Altri 19 players decidono di lanciarsi nella mischia e così il totale dei paganti recita 110. Un numero che permette di raggiungere un prize pool netto di 5.280.000 bigliettoni. In 17 approdano a premio e se il cash minimo corrisponde a 75.789$, il futuro campione intascherà la bellezza di 1.484.085 dollari.

Il momento più emozionante della giornata è ovviamente lo scoppio della bolla. Spetta a Todd Ivens, quando rimasto con 3 big blinds va in allin con K-Q. Chiamano sia Markus Gonsalves e sia Nick Petrangelo. Sul board A-6-8-Q-J Todd mostra K-Q, ma non basta contro l’asso floppato da Petrangelo. Raggiunta la zona “In the Money“, fra coloro che si avviano alle casse c’è Bryn Kenney. L’americano è 14° dopo essere finito ai resti con A-K vs 4-4 di Sam Grafton: un King al flop sembra portare al radoppio Bryn, ma un clamoroso 4 al river lo estromette dalla corsa.

Incontenibile invece Ben Heath. Il player inglese vola con 5.255.000 e promette spettacolo nella discesa al titolo. Il primo degli inseguitori è invece Dmitry Yurasov a quota 4.800.000. Attenzione a Nick Petrangelo. Giocatore navigato, il player a stelle e strisce è una sorta di cecchino alle WSOP. Con 3.800.000 può essere l’ago della bilancia. Fra i volti noti, ci sono anche Cary Katz (4.510.000), Andrew Lichtenberger (2.260.000), Sam Soverel (1.820.000) e Manig Loeser (575.000).

Il count ufficiale

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.
  1. Ben Heath 5,255,000
  2. Dmitry Yurasov 4,800,000
  3. Elio Fox 4,695,000
  4. Chance Kornuth 4,510,000
  5. Nick Petrangelo 3,800,000
  6. Cary Katz 2,590,000
  7. Andrew Lichtenberger 2,260,000
  8. Sam Soverel 1,820,000
  9. Sam Grafton 1,480,000
  10. David Einhorn 1,090,000
  11. Manig Loeser 575,000
  12. Matthew Gonzales 155,000

Evento#4

Intanto anche l’evento#4 delle WSOP 2019 ha raggiunto il suo final table. Si tratta del “$1,500 Omaha Hi/Lo 8 or Better“, torneo per variantisti che ha richiamato ai tavoli 853 paganti. Un numero esorbitante una modalità assai particolare. Determinato un montepremi netto di 1.151.550 dollari da spartire in 128 piazze a premio: il cash minimo corrisponde a 2.257$, mentre il campione porterà a casa assieme al bracciale, anche un assegno da 228.228 dollari.

Fra coloro che hanno mollato la presa “In the Money”, spiccano i nomi di Ismael Bojang (123°), Adam Dembowski (81°), Paul-François Tedeschi (48°), Jeff Madsen (28°), Mike Matusow (17°), Patrick Leonard (9°) e bolla del tavolo finale Shannon Shorr (8°). Il comando della volata al titolo è nelle mani dell’esperto John Esposito, il quale prova la fuga con 2.330.000 chips. L’altro pezzo da novanta che può sovvertire il pronostico è invece Ben Yu. Per lui però serve una super rimonta con 290.000 pezzi.

Il count ufficiale

  1.  John Esposito  2,330,000
  2.  Jason Berilgen 2,145,000
  3.  Derek McMaster  1,775,000
  4.  David Halpern  1,270,000
  5.  Joe Aronesty 855,000
  6.  Ben Yu  290,000
  7.  Tom McCormick 85,000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari