Saturday, Jul. 31, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 27 Apr 2021

|

 

Chi è MJ Gonzales, il coach di Negreanu e dei top player mondiali

Chi è MJ Gonzales, il coach di Negreanu e dei top player mondiali

Area

Chi è MJ Gonzales? La risposta potrebbe essere “il miglior giocatore del mondo di cui non hai mai sentito parlare”.

Questo perché, al pari di famosi nosebleeder online come Isildur1, OtB_RedBaron e RaulGonzalez, MJ ha sempre preferito mantenere un profilo basso, privilegiando gioco e guadagni a fama e gloria.

La differenza con quelli elencati qui sopra, è che Matthew Gonzales è un giocatore per lo più live (prevalentemente partite cash private), noto solo nella cerchia di player high stakes di cui spesso e volentieri Gonzales è il coach. Ecco le sue parole, tratte da un’intervista a Cardplayer.com.

“È stata una scelta rimanere anonimo fino al 2019. Tutto ciò che volevamo fare era stampare più soldi possibile e coachare l’elite. Questo è il motivo per cui molti non mi conoscono, era nei piani.”

La prima volta che il nome di Gonzales è emerso è stato durante le WSOP 2019, quando Daniel Negreanu lo ha selezionato per il suo fantasy poker team.

Gonzales, Negreanu e la sfida contro Polk

La stima del canadese verso Gonzales è confermata dal fatto che MJ è uno dei coach di Negreanu da un paio di anni, a cui va il merito dell’evidente miglioramento di DNegs nella sfida contro Doug Polk.

Riguardo alla sfida, queste le parole di Gonzales:

“Io e te possiamo giocare 10 milioni di mani ed essere entrambi break even. Possiamo essere allo stesso livello di skills, e io posso avere un downswing di 80, 100 buy-in e sarebbe perfettamente normale. Ma se il pubblico mi vede perdere 100 buy-in penserà che sei 500 volte meglio di me, che io non valgo nulla al confronto, ma non è così in realtà che funziona la varianza. 

Quando la gente ha visto il match Polk-Negreanu, doveva capire che era un campione di mani praticamente nullo. Doug è un miglior giocatore Heads-Up e non c’è nulla di cui discutere, ha meritato la vittoria. Ma quando la gente pensava ‘Oddio, Daniel ha perso $120.000 in una sessione’è niente per un match HU. Quindi perdere un milione in 25.000 mani giocando $200-$400 non è per niente assurdo.”

Sfida live contro ‘limitless’. In palio…

Restando in tema sfide Heads-Up, un altro dei nomi caldi è quello di Wiktor ‘limitless’ Malinowski, che di recente è uscito sconfitto dalla sfida contro Fedor Holz, ma un anno fa aveva pubblicamente sfidato chiunque.

MJ ha accettato la sfida, proponendola però in live a Las Vegas, pare con buy-in di $3 milioni e blinds $1.000/$2.000. E Gonzales ha anche in programma altre due challenge contro niente meno che Isaac Haxton e Dan Smith.

“Wiktor ha annunciato questa challenge e nessun americano ha risposto. Ho detto: ‘Sai cosa? Fanculo, facciamolo. Gambliamo. Divertiamoci un po’!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Gonzales ha deciso di giocare la sfida live perché “Online non hai i soldi davanti, è solo il click di un pulsante. Live non hai randomizzatori, tabelle, mappe di frequenze, note per exploitare. È solo io contro di te e che vinca il migliore.

La conferma arriva direttamente da Malinowski in una delle interviste post sessione durante la sfida con Holz.

Tra i progetti futuri del polacco c’è proprio andare a Vegas a giocare questa sfida appena si potrà viaggiare liberamente, e Wiktor ha aggiunto un dettaglio che Gonzales invece non ha citato.

Sembra che chi uscirà sconfitto dovrà pagare la penitenza di un tatuaggio sulle chiappe! 

Il futuro e i sogni di MJ Gonzales

Il sogno proibito di MJ Gonzales però è solo uno: sfidare il re.

“Lascerei stare qualsiasi cosa stia facendo per andare a giocare Heads-Up live contro Phil Ivey. Davvero, mollerei qualunque cosa, volerei da lui e giocherei a qualunque limite lui voglia

In questo momento non sono nessuno nella scena del poker, e sto programmando di cambiare questa cosa. Ma c’è una piccola parte di me che spera che Phil legga questa cosa e dica: ‘Sai che ti dico? Ci sto. Facciamolo!’. Questo è tutto ciò che spero.”

Gonzales di recente ha annunciato l’uscita di Hybrid Poker, progetto che dovrebbe uscire questo autunno e a giudicare dalla descrizione sarebbe un’app di allenamento per insegnare ai giocatori la strategia GTO, utilizzando un’intelligenza artificiale per ottimizzare il processo di apprendimento.

Potrebbe essere un progetto rivoluzionario, anche se è ancora troppo presto per parlare. Presumibilmente comunque è il motivo per cui Gonzales è uscito allo scoperto e ha intenzione di farsi un po’ di pubblicità in più rispetto agli anni passati.

Per il resto MJ continuerà a macinare soldi alle partite private dei VIP americani. Se vi interessa sapere di più su questa cosa e scoprire l’importanza delle skill sociali nel poker, restate sintonizzati su ItaliaPokerClub!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari