Thursday, Sep. 16, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 6 Mar 2021

|

 

L’importanza del lavoro di squadra: i team di coaching di Negreanu e Polk

L’importanza del lavoro di squadra: i team di coaching di Negreanu e Polk

Area

Se c’è stato un evento che ha catalizzato gli amanti del poker in questi ultimi mesi, è stato sicuramente lo scontro Heads-Up tra Daniel Negreanu e Doug Polk.

Per affrontare uno dei migliori heads-uppisti al mondo, Daniel ha dovuto fare molta preparazione, ma anche Polk nonostante si fosse sempre sentito avvantaggiato, non ha sottovalutato il lavoro fuori dai tavoli.

Entrambi i giocatori si sono fatti aiutare da un team per l’analisi e lo studio del proprio gioco e dell’avversario.

Il portale uspoker.com ci aiuta a scoprire come funzionava il lavoro di squadra dietro le quinte della challenge.

Team Negreanu

Che ci fossero degli altri giocatori ad aiutare Danielino ce l’aveva già confessato Phil Hellmuth, che ha definito i coach di Negreanu come “menti brillanti“.

Questo team composto da 2 persone ha coachato Negreanu per l’incontro anche fino a 6 ore al giorno, mentre un terzo si occupava di aiutare il canadese ad apprendere gli insegnamenti dei coach, e a correggere le piccole imperfezioni strategiche.

Quando non lavorava a stretto contatto con DNegs, il team ha utilizzato dei solver GTO per studiare le scelte ottimali, fare simulazioni sulle mani di Daniel e trarre dei dati che permettessero di elaborare nuove strategie.

Sembra che sia stato un approccio ottimo alla sfida, visto che Polk stesso ha finito per complimentarsi per il gioco di Daniel.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Team Polk

Il lavoro della squadra di Polk è stato pare più metodico, e anche il team stesso era numericamente maggiore.

Due giocatori si sono occupati di studiare il gioco di Negreanu e creare le giuste contromisure per affrontarlo, anch’essi con l’ausilio dei software per la GTO.

Altri due hanno costruito assieme a Polk una serie di range che si adattassero alle varie size di Daniel.

Un ultima parte di questo team si è occupata dell’analisi statistica, raccogliendo ed elaborando i dati sul gioco di Negreanu.

Infine il team ha eseguito tutte le simulazioni del caso, testando i range e le size elaborate in precedenza, mentre nel corso della challenge ha continuato a modificare la strategia in maniera ottimale ad ogni aggiustamento di Daniel.

Anche qui Polk si è congratulato vivamente con il suo team, definendolo “Alcune delle più grandi menti del poker”, grandi parole sapendo quanto incline ai complimenti sia Doug…

Considerate che uno dei coach di Polk è niente meno che “buttonclickr”, un giocatore da molti riconosciuto come il migliore giocatore al mondo di Heads-Up.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari