Wednesday, May. 12, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Apr 2021

|

 

Come exploitare Phil Hellmuth: la guida di Daniel Negreanu

Come exploitare Phil Hellmuth: la guida di Daniel Negreanu

Area

Argomenti correlati

Se c’è una cosa sicura, è che Daniel Negreanu è certo di avere edge su Phil Hellmuth.

A pochi giorni dal prossimo incontro programmato, dopo la sconfitta nel primo match, Daniel non ha paura di spiegare i leak di Phil Hellmuth e come avrà intenzione di exploitarli.

Sul suo canale YouTube, Daniel ha analizzato alcune mani del round 1. Alcune le abbiamo riportate qui, le altre le potete leggere in questo articolo!

 

Il vizietto dell’all in per paura

Preflop: Phil chiama preflop (61k) con A7 e chiama anche il raise 3.000 di Daniel (32k) con A10

Flop A87 – Bet 1.500 di Negreanu, all in di Hellmuth, snap-fold di DNegs. 

“A volte con A-10o checko back preflop, ma più spesso rilancio. Il flop è buono per me, anche se non ho quadri. Punto 1.500 e Phil decide di andare all in. Una pesante overbet.

Con cosa lo può fare? Non dovrebbe farlo con il nut, non dovrebbe farlo con i colori… Non dovrebbe proprio farlo!

Qualche piccolo raise ci sta, ma l’all in è un facile fold per me, anche perché Phil non è il tipo di giocatore che fa questa move con 109x, e nel miglior scenario non giochiamo comunque sopra al 50%. 

Phil ha perso molto valore qui solo perché era spaventato di trovare qualche quadri nelle street successive, voleva proteggere la mano.

Un genere di giocata che fanno i principianti spaventati, che non pensano a come massimizzare la propria equity, ma solo a cosa dà loro la chance migliore di vincere la mano. Se avesse fatto un raise più piccolo non avrei potuto foldare, e al turn avrebbe estratto ancora più valore.

Il suo errore è che non sarà mai bilanciato su questo board, e quindi non potrò mai fare call corretti con mani come questa.”

Trovate la costante dopo la mano contro Doug Polk ad High Stakes Poker?

 

Sizing tell?

Preflop: Phil (55k) rilancia 3.200 con KJ, Negreanu (45k) con K4 chiama

Flop JK6Check di Daniel, bet 5.400, call di Negreanu.

Turn 2 Check, bet di Phil 19.000 su pot 17.000, fold.

“Phil stavolta rilancia, e non è molto da lui. Con K-4s contro la maggior parte degli avversari rilancerei, ma contro Phil vado più cauto dopo un suo raise.

Su un board del genere solitamente non vuoi puntare 5.400 come size, o meglio potresti ma dovresti saperla bilanciare, e non credo che lui lo sia.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quando ho visto la size ho subito pensato che avrei foldato a una bet al turn. È difficile assegnargli un range con abbastanza draw basandomi su ciò che so di lui.

In teoria non avrei dovuto foldare top pair qui, ma contro Phil è la scelta giusta.”

 

Lo slowplay si ritorce contro

Preflop: Blinds 1.200/2.400, Daniel (33k) rilancia 2.400 con K2, Hellmuth (67k) difende Q10.

Flop J68 Checka Hellmuth, Daniel punta 1.800, call.

Turn K – Ancora check, bet 4.500 di Negreanu, call.

River 9 – Terzo check, questa volta checka anche Daniel.

“Ottimo flop per me, ma buono anche per lui. È un flop dove puoi anche aumentare le size IP contro un giocatore normale, con questa mano mi sentivo confident a fare 1.800 contro Phil.

Al turn puoi puntare varie size, 1,5x pot, pot, half pot… A me piace andare più basso perché voglio che lui continui nella mano quando ho top pair e flush draw. Se ha un draw più basso potrebbe foldare, e noi vogliamo l’opportunità di massimizzare. Temo che con una size pari al pot avrebbe passato.

Sul river ho una chiara value-bet, ma il 9 scivola dentro molte situazioni. Sappiamo che Phil con doppia coppia checkerebbe, quindi dobbiamo chiederci un paio di cose.

Come è il suo calling range? Probabilmente folda un 6, un 8, un J spesso lo chiama, ma è facile che abbia chiuso doppia coppia o scala. È una thin value bet contro Phil, ma visto il mio stack ho preferito checkare, e sono felice di averlo fatto.”

 

Troppo passivo preflop

Preflop: Blinds 800/1.600, limp di Phil (89k) con Q8, check di Daniel con J10 e 11k dietro.

Flop: K210Check di Daniel, Phil punta 2.100, call

Turn: 9Check, shove di Hellmuth, fold.

Va bene andare all in preflop, molta gente non ha capito cosa ho fatto in questa mano. Io stavo applicando una strategia exploitativa conoscendo le sue tendenze. In questi spot giocava molto passivo quindi potevo vedere molti flop, e penso di avere molto più vantaggio postflop con meno rischi.

Il fold al turn è stato un errore, e l’errore è non aver considerato che qualche volta può avere un 10 con un kicker peggiore, quindi J-10 è un’ottima mano da chiamare, avendo equity anche contro le top pair di Phil.

Questo è stato un errore, ma mi ha insegnato a non esagerare con gli exploit da short nel prossimo scontro, anche se mi auguro che lo finirò prima che ci troviamo short stack.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari