Thursday, Oct. 21, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 6 Mag 2021

|

 

Come è andato a finire il secondo round della sfida heads-up tra Phil Hellmuth e Daniel Negreanu

Come è andato a finire il secondo round della sfida heads-up tra Phil Hellmuth e Daniel Negreanu

Area

Anticipato da scaramucce, minacce e freecoaching, finalmente stanotte si è disputato il secondo round della sfida heads-up tra Daniel Negreanu e Phil Hellmuth.

I due campioni hanno pagato il buy-in di centomila dollari e si sono dati appuntamento negli studios di PokerGo per giocare questo sit’n’go in cui Negreanu cercava la sua personale rivincita dopo la sconfitta incassata nel primo round.

Tanto spettacolo e qualche scintilla: vediamo subito qual è stato l’esito della partita.

 

Saliscendi continuo

La cifra di questo heads-up è stato l’estremo equilibrio. Per lunghi tratti delle quattro ore e mezzo di gioco gli stack dei contendenti erano quasi alla pari.

Nella fase iniziale del round l’equilibrio si compromette quando Hellmuth decide di giocare con suited connectors e trova doppia coppia al river contro il top set turnato da Negreanu: dopo aver chiamato al flop e al turn, ‘The Poker Brat’ piazza un raise in ultima strada e chiama la tribet di Negreanu, che si porta in vantaggio per tre a uno.

Con pazienza Hellmuth tiene duro per un paio di livelli di gioco prima di trovare il colpo che lo riporta in leggero vantaggio di chips grazie a un colore al river con Negreanu che chiama la sua bet con top pair.

Gli stack continuano i saliscendi finché Negreanu non floppa quads con 4-5s e trova Hellmuth che con coppia di due in mano paga due strade con full, prima di trovare il nice fold al river.

Al termine di questa mano Hellmuth ha di nuovo un terzo dello stack di Negreanu. Ma il quindici volte campione del mondo non si scompone e piatto dopo piatto riesce a erodere chips all’avversario.

Quando arriva una delle mani che danno la svolta alla sfida ‘The Poker Brat’ ha uno stack di 84.000 chips, contro le 116.000 del rivale.

 

Il bluffone che sposta gli equilibri

Negreanu spilla 97 da bottone e miniraisa, Hellmuth tribetta a 14.000 con T2, Negreanu chiama.

Flop K66, Hellmuth 13.000, Negreanu call.

Turn 8, Hellmuth 28.000, Negreanu chiama.

River 9, Hellmuth all-in per 31.500, Negreanu folda la best hand e resta con 29bb di stack

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

negreanu folda

 

 

La mano finale

Immediatamente dopo questo colpaccio, Hellmuth, apre 4-2o da small blind, da bb Negreanu folda Q3. Poi il canadese openfolda T-2o small to big.

Subito dopo Hellmuth completa da bottone con T-5o, Negreanu checka con 5-2o e folda sulla bet al flop di Hellmuth.

Quindi arriva la mano che decide le sorti del round: da small blind Negreanu spilla 88 e rilancia 4.000, Hellmuth con 144.000 di stack spilla A4 e va all-in, Negreanu chiama per 49.500.

Il board J996K consegna a Hellmuth colore nuts e partita.

 

I complimenti di Daniel e la nuova rivincita in arrivo

Dopo la cuori river che dà la vittoria a Hellmuth, Negreanu si alza e offre la mano al rivale complimentandosi con lui:

“Hai giocato bene, davvero bene. Ci vediamo al prossimo round! – dice il canadese.

“Oh dannazione, ho avuto una fortuna sfacciata in questo showdown – parlotta Hellmuth tra sè e sè. Prima della fine della trasmissione ‘The Poker Brat’ ha il tempo di lasciare di stucco il rivale quando Negreanu gli chiede che carte avesse nel bluff raccontato sopra.

Restate sintonizzati per il terzo round di questa epica sfida!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari