Thursday, Sep. 16, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 8 Apr 2021

|

 

Il freecoaching di Daniel Negreanu a Phil Hellmuth

Il freecoaching di Daniel Negreanu a Phil Hellmuth

Area

Vuoi approfondire?

Per la rivincita della sfida heads-up tra Daniel Negreanu e Phil Hellmuth c’è già una data

Dopo la vittoria di ‘Poker Brat’ nel primo round, i due top player torneranno a incrociare le carte il 5 maggio in un sit’n’go che – come vuole il format High Stakes Duel – avrà 100 mila dollari di buy-in.

Intanto, a più di due settimane dallo svolgimento, non si placano gli strascichi del primo round. Ieri Negreanu ha pubblicato sul suo canale YouTube un video dal titolo eloquente: “Phil Hellmuth mi ha chiamato idiota per questo”.

In 20 minuti Negreanu ripercorre alcune mani della sfida heads-up che gli sono costate le critiche (e in alcuni casi le offese) da parte dell’avversario, spiegando che la sua condotta è stata assolutamente standard.

Una sorta di ‘freecoaching’ nei confronti di Hellmuth al quale ‘DNegs’ ha anche fatto notare alcuni errori basilari.

 

L’errore più grande di Hellmuth per Negreanu

Negreanu fa un breve riassunto del match in cui ha dovuto alzare bandiera bianca dopo essere stato a tanto così dal mettere ko l’avversario.

“Ero a 97 mila chips contro 3 mila, l’ho buttato giù, poi lui ha trovato un double up e poi un river dietro l’altro, tutti i piatti erano suoi. A un tratto i bui sono saliti e ‘wham bam’ DNegs è fuori”

A Negreanu l’incontro ha riconfermato uno dei tratti più conosciuti di Hellmuth:

“Ha questa tendenza di incazzarsi e sucare e poi inizia a dire a me o ad altre persone che siamo idioti per le giocate più standard che si possano immaginare. Non sono spot in cui chiami 10bb con 9-2o, sono mani ‘ABC’: voglio analizzarne qualcuna per farvi capire meglio. Credo che Phil si trovi spesso a giocare con meno di 40bb, quello è il suo pane e burro, non è il deep stack cash game. Quindi lui estrapola la sua strategia con 40bb e crede che sia la stessa anche con uno stack deep di 300bb o 500bb mentre noi sappiamo che non è assolutamente così”.

Secondo Negreanu, quindi, Hellmuth non terrebbe nella dovuta considerazione la dimensione degli stack mentre gioca. Per confermarlo fa l’esempio di una mano giocata nel primo match della sfida in cui Hellmuth ha criticato la sua condotta.

 

 

Giocare connectors one gap suited in heads-up

Il sit’n’go è iniziato da poco, con 53 mila di stack, su blinds 75-150, Negreanu apre 375 86, Hellmuth tribetta 1.500 con A8, Negreanu chiama.

Flop K65 Hellmuth prosegue 1.500 su 3.000, Negreanu call.

Turn 9 Hellmuth bet 3.800 su 6.000, Negreanu call.

River 7 Hellmuth 7.600, Negreanu chiama e i due dividono il piatto.

“Alla fine della mano Phil si arrabbia – dice il video nel canadese – e inizia a dire ‘questa è la ragione per cui vinci sti match, perché chiami con mani stupide come quella’. In questo caso non so cosa ho fatto, non c’era niente fuori dall’ordinario, ho chiamato chiamato chiamato con una mano con cui era l’azione giusta da fare.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Hellmuth ‘vede la luce’

Al termine della mano in realtà Hellmuth offre un teatrino dei suoi con tanto di citazione finale. Alla vista delle carte di Negreanu ‘The Poker Brat’ non si scompone:

“La vincerò molto velocemente questa – dice con tono glaciale.

“Perchè avevo 6-8 suited?” chiede Negreanu.

“Sì”

“Beh immagino tu abbia ragione – il canadese se la ride un po’ sotto i baffi.

“Ho i miei ragionamenti – dice Hellmuth – Hai detto a tutti che avresti vinto questo match”

“Sì, credo che vincerò”

“Ma io posso vedere la luce ora. POSSO VEDERE LA LUCE!”

 

La spiegazione di Negreanu

Questa mano per Negreanu è l’esempio dei leak di Hellmuth.

“Con uno stack di 40bb non è il caso di chiamare o tribettare, ma quando hai uno stack di 300bb, e stai giocando heads-up in posizione, foldare è un errore. Nel gioco heads-up deep stack c’è una linea in cui se foldi troppo spesso il tuo avversario potrebbe teoricamente tribettarti sempre e stampare soldi. Phil non coglie questo punto e questo è il suo errore più grande come dicevo”

Negreanu analizza poi la mano nello specifico:

“Apro standard, e sulla sua tribet il mio sarebbe un fold malato. Hellmuth pensa ‘ho fatto un grande raise’, invece non è così grande, è una buona size ma non abbastanza da farmi foldare quelle carte, con quello stack, in posizione. Al flop la sua size è buona anche se a me piacerebbe di più un 25-30% o 2/3 pot, ma la sua size ci sta anche se altre sarebbero migliori. Potrei anche raisare, si può fare e non sarebbe un errore, ma non mi piace, la mia strategia contro Phil qui prevede un call. Al turn Phil non capisce che quella carta, con quello stack così deep, parlando in linea generale dovrebbe essere un check da parte sua, perché quel nove si connette di più con il mio range che non con il suo. Overall, il turn è migliore per il mio range che non per il suo. Anche qui non rilanciamo e neanche al river: potrei farlo ma sono sicuro che l’unica mano con cui chiamerebbe il mio rilancio sarebbe un otto, e alcuni di questi otto potrebbero essere accompagnati da un dieci.”

 

Phil Hellmuth farà tesoro del freecoaching di Negreanu? Per saperlo non resta che attendere il secondo match della sfida!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari