Tuesday, Nov. 30, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Ago 2021

|

 

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida heads-up tra Phil Hellmuth e Tom Dwan in arrivo a fine agosto

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida heads-up tra Phil Hellmuth e Tom Dwan in arrivo a fine agosto

Area

Vuoi approfondire?

E’ ufficiale: a fine agosto Tom Dwan e Phil Hellmuth si daranno battaglia negli studios del canale streaming PokerGo per la sfida heads-up ‘High Stakes Duel’ (ecco come funziona il formato)!

La conferma è arrivata ieri con un post social dopo che l’ultimo sfidante di Phil Hellmuth, il commentatore ESPN Nick Wright, ha alzato bandiera bianca in seguito alla sconfitta nel primo round.

 

Quante sfide per Phil

La giornata è stata di quelle da vivere tutta di un fiato. Ad aprire le danze ha pensato Erik Seidel, che via Twitter ha lanciato il guanto di sfida a Hellmuth dopo un cinguettio con toni “da Dio in terra” del quindici volte campione WSOP.

“Mi piacerebbe buttare il mio cappello sul ring per il 2022. Siamo saliti sulla scena nello stesso periodo e negli eventi majors heads-up sono avanti due a zero contro di te. Ovviamente questo è successo prima che venisse sviluppato l’arsenale della tua ‘magia bianca’, ma penso di doverti la possibilità di avere la rivincita – ha scritto Seidel.

Qualche ora più tardi lo stesso Hellmuth su Twitter ha lanciato un sondaggio sul suo prossimo sfidante nel format High Stakes Duel.

 

Un follower di Hellmuth su tre ha votato il lituano Tony G, uno su quattro ha dato la risposta corretta. L’elenco dei giocatori che hanno intenzione di sfidare Hellmuth è lungo. Tra loro c’è anche il nostro Davide Suriano, che ci ha raccontato di avere già in mente una strategia per far tiltare l’avversario fumino nel caso in cui la sua richiesta dovesse essere presa in considerazione.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Hellmuth vs Dwan

I mesi scorsi Tom Dwan aveva già manifestato la sua volontà di sfidare Hellmuth. Di più: secondo quanto aveva riferito ‘durrrr’, durante una partita cash game al casinò Commerce di Los Angeles i due giocatori avevano già trovato un accordo per la sfida.

Secondo Dwan, per dinamiche a lui ignote Daniel Negreanu aveva poi “saltato la fila”, probabilmente per il fatto che il canadese fosse fresco reduce della sfida heads-up contro Doug Polk.

Il primo round High Stakes Duel tra Phil Hellmuth e Tom Dwan si giocherà il prossimo 25 agosto a partire dalle otto di sera di Las Vegas (le cinque di mattina in Italia).

Dwan ha pensato di ‘subentrare’ a Wright nel senso che il primo testa a testa contro Hellmuth avrà buy-in di centomila dollari e non di cinquantamila come sarebbe previsto dal formato nel caso di primo incontro.

Il giocatore sconfitto potrà chiedere una rivincita al doppio del buy-in del round perso.

 

Le dichiarazioni di Hellmuth

Prima ancora che venisse ufficializzato il nome del suo prossimo sfidante, Phil Hellmuth ha detto che gli sarebbe andato bene qualsiasi avversario, tra quelli che in passato gli hanno fatto assaporare l’amarezza della sconfitta:

“Dopo che ho battuto Antonio Esfandiari mi hanno detto che avrei affrontato Phil Ivey e io ho risposto OK. Poi hanno detto che sarebbe stato Tom Dwan, e io ho detto ok. Sai, tra tuttte le persone del pianeta, Phil Ivey è quello che mi ha retto di più, tipo quando abbiamo giocato tornei assieme. Se avevo AKs lui aveva gli assi, sette left. Ivey mi ha portato via tante chips, e anche Antonio ha fatto lo stesso, e io godo a giocare heads-up contro avversari che mi hanno battuto perchè almeno li porto a giocare 600 mani e così posso sbarazzarmi di quel po’ di sfortuna, no? Dwan o Ivey, chiunque sia, per me va bene”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari