Tuesday, Sep. 29, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 3 Ago 2020

|

 

La sublime rimonta di Phil Hellmuth nel primo round della sfida heads-up contro Antonio Esfandiari

La sublime rimonta di Phil Hellmuth nel primo round della sfida heads-up contro Antonio Esfandiari

Area

Vuoi approfondire?

Phil Hellmuth 1 – Antonio Esfandiari 0.

Il primo round della ‘sfida tra titani’ nel formato heads-up High Stakes Duel è andato al 15 volte campione WSOP.

Ma è stato uno scontro davvero tirato, in cui entrambi i giocatori hanno fatto vedere il meglio dei rispettivi repertori e il cui esito, dopo le prime battute, sembrava dover essere tutt’altro.

Vediamo subito nel dettaglio.

 

Il vantaggio di Antonio

Il testa a testa inizia con gli stack molto deep. I piatti vanno avanti e indietro. Poi Esfandiari trova un micidiale uno-due che lo porta al primo break della giornata con un vantaggio di 3 a 1 su Hellmuth.

Nella prima di queste due mani Esfandiari trova una doppia coppia più alta dell’avversario, che paga fino al river per quello che in heads-up si può considerare a tutti gli effetti un cooler.

Nella successiva Hellmuth spinge con un progetto di scala che non si concretizza, il doppio check in ultima strada consegna il pot a Esfandiari che oltre a un progetto di scala aveva trovato anche una coppia al flop.

 

Phil si riporta sotto

Quando ‘The Magician’ sembra in pieno controllo della situazione, Hellmuth trova un paio di giocate da vero duro che cambiano completamente l’inerzia dell’incontro.

Nella prima Esfandiari trova il trips al river e punta per valore, Hellmuth opta per un mini-raise in bianco completo, Esfandiari usa due time-extension prima di decidere di foldare, probabilmente anche per la constatazione che l’entità del raise di Hellmuth era grossomodo dello stesso ammontare di chips che gli restavano dietro.

hellmuth esfandiari sfida raise

Una azione committante in bianco come solo i grandi campioni sanno fare.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il colpo del KO

Ringalluzzito da questa mano, Hellmuth inizia ad attuare una strategia in cui mixa 3-bet e 4-bet preflop con complete da bottone con mani come A-K.

“The Poker Brat” arriva a mettere la testa avanti con un altro very nice bluff: dopo aver floppato progetto di colore Hellmuth chiama con 7 carta alta le bet al flop e al turn di Antonio Esfandiari, sul river che paira il board Hellmuth esce in puntata ottenendo il fold di Esfandiari che aveva Ace-King.

I bui intanto continuano a salire ogni 20 minuti e non passa molto tempo prima che arrivi la mano decisiva.

Su blinds 4.000 – 8.000 Hellmuth apre 24.000 con 77, Esfandiari spilla QJ e decide di pushare per 245.000 totali, Hellmuth snappa.

Il board 4A852 consegna il primo round a ‘Poker Brat’. Esfandiari ha già chiesto la rivincita, che come da formato si terrà con un buy-in doppio rispetto al primo round.

 

Le parole di Phil Hellmuth

Nella intervista di rito al termine dell’incontro Phil Hellmuth è sembrato sinceramente soddisfatto:

“Mi è sembrato il mio tipico match quando gioco heads-up in cui gli avversari vincono il 60% dei piatti. Ma penso che è il mio decimo match heads-up che vinco di fila. Sono sul pezzo, ma ho uno stile strano. Lascio che l’avversario faccia il suo e poi gli restituisco un po’ di grandi cazzotti indietro. Antonio ha giocato veramente veramente bene, a un certo punto mi ha overplayato e ha vinto qualcosa come 12 pot su 13. In questi casi lascio fare con la consapevolezza che più avanti potrò vincere un grande pot. In questa occasione per vincere i big pot ho dovuto bluffare. “

 

Le condizioni per incassare la vincita

Al termine del testa a testa Phil Hellmuth non ha incassato la vincita. Per poter cashare, infatti, i giocatori che partecipano alle sfide High Stakes Duel di PokerGo devono soddisfare una delle tre condizioni previste dal formato:

  • Hellmuth deve vincere tre round di fila prima del quinto round
  • Vincere due round di fila tra il quinto e l’ottavo e ultimo round
  • Vincere il match contro Esfandiari senza che arrivi un nuovo sfidante entro 30 giorni dall’ultima vittoria

 

Video replay

Per rivedere il primo round del testa a testa High Stakes Duel tra Antonio Esfandiari e Phil Hellmuth schiaccia play nel riquadro sotto:

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari