Monday, Aug. 10, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Lug 2020

|

 

Come funziona la sfida heads-up High Stakes Duel tra Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari

Come funziona la sfida heads-up High Stakes Duel tra Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari

Area

Una sfida stellare tra due leggende del poker come Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari andrà in scena per il format High Stakes Duel del canale streaming a pagamento PokerGo.

Il testa a testa avrà il suo inizio nella notte italiana tra giovedì 30 e venerdì 31 luglio agli Studios dell’Aria, ma visto il format non è assolutamente detto che una sessione possa bastare per arrivare alla fine della sfida. Anzi.

Vediamo subito le particolarità del formato e come è possibile uscirne vincitori.

 

Come funziona il format High Stakes Duel

Questo High Stakes Duel ha una formula singolare. Il Round 1 che vedrà impegnati Hellmuth ed Esfandiari ha un buy-in di 50.000$. Al termine del round il giocatore sconfitto potrà chiedere la rivincita e così via fino a un massimo di otto round totali.

Ad ogni rivincita l’importo del buy-in sarà doppio: il round otto potrebbe dunque raggiungere un mostruoso montepremi di 12 milioni 800 mila dollari!

Per portare a casa il malloppo, però, ci sono alcune condizioni: si devono vincere tre incontri di fila prima del Round 6, o due di seguito dal Round 5 in poi. Al termine della sfida ci saranno 30 giorni di tempo per chi vorrà sfidare il vincitore a un nuovo match High Stakes Duel. Se non si presenterà nessuno, il vincitore più recente potrà intascare il malloppo.

Una formula innovativa che sicuramente avrà un seguito. Difficilmente, infatti, gli squali dei tavoli High Stakes rinunceranno a dar battaglia al bottino copioso in diretta streaming. Sessioni infuocate si profilano all’orizzonte per gli amanti del poker…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Cosa ha detto Antonio Esfandiari della sfida contro Hellmuth

Intanto i due contendenti hanno iniziato a stuzzicarsi già dalle dichiarazioni rilasciate in una nota stampa.

Esfandiari dice che avrebbe voluto giocare questa sfida da anni (anche se con un premio decisamente diverso) e che sarà interessante vedere come sarà approcciato il formato.

“Per dieci anni ho sfidato Phil una sfida testa a testa il cui vincitore spara allo sconfitto con un teaser, quindi andare in testa a testa per ‘High Stakes Duel’ è il punto di arrivo di una lunga attesa. L’idea che il vincitore deve andare a ‘doppio o niente’ almeno due volte dopo il primo match è brillante. Sarà interessante vedere chi andrà fino in fondo alla sfida e chi invece deciderà di smettere arrivato a un certo punto”

 

Cosa ha detto Phil Hellmuth della sfida contro Esfandiari

Hellmuth invece ha ribattuto con il suo solito piglio:

“Con Antonio abbiamo una lunga storia di tavoli in cui abbiamo giocato assieme a poker. Dalla volta in cui giovanissimo venne a casa mia a insistere per giocare heads-up (vinse lui), a quella in cui abbiamo giocato cash game in diretta tv (vinse lui), al NBC Heads Up Championship del 2005 – vinsi io su tutta la linea. Non vedo l’ora che arrivi questa sfida”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari