Sunday, Oct. 25, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Set 2020

|

 

Come è andato il secondo round della sfida High Stakes Duel tra Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari

Come è andato il secondo round della sfida High Stakes Duel tra Phil Hellmuth e Antonio Esfandiari

Area

Vuoi approfondire?

Stanotte negli studios di PokerGo dell’Aria Hotel è andato in scena il secondo round della sfida High Stakes Duel tra Antonio Esfandiari e Phil Hellmuth.

Il primo round aveva riportato la vittoria in rimonta di Hellmuth con lo sconfitto Esfandiari che aveva chiesto prontamente la rivincita.

Come da formato (ecco come funziona), il secondo round aveva un buy-in doppio rispetto al primo, quindi di 100.000$. Vediamo subito quali sono stati i suoi esiti.

 

Le dichiarazioni pre-sfida

Prima dell’inizio dei giochi entrambi i contendenti si sono lasciati punzecchiare dal conduttore Nick Schulman.

Antonio Esfandiari ha parlato di strategia: “Credo che probabilmente Phil darà per scontato che questa volta sarò più propenso a chiamarlo perchè sa che non mi piace essere bluffato. Sospetto che che probabilmente in questa sfida avrà range con meno bluff che nella precedente”

Phil Hellmuth, che per giocare l’heads-up è tornato a Las Vegas dal Wisconsin, dove era andato con un aereo privato a trovare i familiari, si è invece focalizzato sull’avversario:

“Antonio è un avversario incredibilmente tosto. E’ imprevedibile,è aggressivo, è un grande giocatore e vince tanti soldi”.

 

Un inizio a suon di nice fold e bluff

All’inizio del testa a testa Phil Hellmuth passa in vantaggio con diversi piccoli piatti prima di trovare un bel fold.

Dopo aver floppato top pair e chiamato due strade Hellmuth mette sotto al river sulla bet in overpot di Esfandiari, che ha trovato l’improbabile trips in runner-runner e si complimenta.

 

Nel giro di poco però bluff ‘The Poker Brat’ cede il vantaggio di chips a Esfandiari, che con middle pair chiama il suo raise in bluff al flop, al turn chiude doppia coppia e chiama di nuovo e sul doppio check river prende il massimo vantaggio di giornata.

 

L’allegria per il vantaggio di Esfandiari

Con esso cambia l’approccio di ‘The Magician’, che diventa decisamente più allegro. La ‘sbrodolata’ è dietro l’angolo e puntualmente arriva quando Esfandiari floata al flop con 8 carta alta e trova un gusthot al turn.

La mano diventa palpitante, Antonio rilancia sulla second barrel di Hellmuth che non si fa intimidire e va ancora sopra, Esfandiari chiama. Hellmuth checka al buio prima che al river arrivi un Asso: Esfandiari shova, Hellmuth usa una time extension prima di chiamare e raddoppia per andare a condurre di circa due a uno.

 

Il terzo raddoppio di Hellmuth

A questo punto i giochi si fanno meno spumeggianti, le chips vanno e vengono ma in questa fase non ci sono monster pot da segnalare. I due contendenti continuano a punzecchiarsi, Esfandiari risale la china e trova il massimo vantaggio. Antonio sembra prendere il largo in uno spot in cui floppa top set ed estrae due strade di valore dalla middle pair dell’avversario.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ma la mano successiva Hellmuth limp-chiama da bottone con J-8, floppa top pair e shova sulla cbet di Esfandiari, che dopo aver usato diverse time extension decide di chiamare con 9-9. Turn e river bianchi portano Hellmuth al raddoppio, in leggero vantaggio di chips. Poche mani ed Esfandiari passa di nuovo al comando grazie a uno spot in cui floppa un trips di Assi.

Ma Hellmuth trova il terzo raddoppio di giornata con un altro complete to call da bottone con cui floppa doppia coppia. Esfandiari ha bottom pair, al turn trova una two pair inferiore e shova sulla second barrel di Hellmuth che chiama felice.

 

Game over

Al termine della mano Esfandiari si ritrova con appena 15bb di stack e sfoga la sua frustrazione:

“Sei benedetto, sei davvero benedetto Phil. E’ così tiltante, questo tizio è così fortunato.”

Poco dopo arriva la mano che mette fine all’incontro. Esfandiari si presenta allo showdown preflop da dominato, con J-T contro K-T di Hellmuth. ‘The Magician’ floppa un progetto di scala con gutshot ma non trova aiuti nelle strade seguenti.

“E’ stato divertente, abbiamo combattuto oggi, hai meritato di vincere” dice Esfandiari a Hellmuth.

 

Rivincita in arrivo

Come scritto in apertura, nel giro di poco arriverà il terzo round della sfida.

“Non credo di aver bluffato spesso, stavolta – ha detto Esfandiari al termine dell’incontro – Abbiamo giocato qualche bella mano che credo piacerà a tutti, per esempio la mano da gangster in cui avevo asso-tre. Il suo stile è di runnarmi sopra, in questi heads-up cerco di farlo entrare nei big pots. Ed è quello che è successo oggi. Quando sono finiti dentro i bei soldi l’ho visto davvero male un paio di volte”.

“Abbiamo una grande rivalità, è stato divertente – le parole di un Hellmuth gongolante per la vittoria – E’ un grande giocatore, i trucchetti che uso di solito non funzionano contro di lui. Tutti quando giocano testa a testa fanno errori portando a facili vittorie da parte mia. Ma è migliorato.”

Già nel primo round dello High Stakes Duel, Esfandiari aveva detto che avrebbe continuato a sfidare Hellmuth in caso di vittoria.

Il terzo round, come da format, avrà il buy-in di 200.000$ e secondo Esfandiari non dovremo aspettare più di tre settimane.

 

Il video

Ecco il replay completo del secondo round:

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari