Thursday, Jun. 20, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Giu 2019

|

 

WSOP 2019: Dario Sammartino out nell’High Roller PLO, Glaser on fire nel Championship

WSOP 2019: Dario Sammartino out nell’High Roller PLO, Glaser on fire nel Championship

Area

Vuoi approfondire?

L’ultima mano del day 2 condanna Dario Sammartino all’uscita. E poco importa che sia approdato a premio il partenopeo. Sognava e sognavamo un epilogo differente nel “$25.000 High Roller Pot Limit Omaha“. Quando ormai il passaggio al day 3 era a portata di mano, l’azzurro è steso dall’incontenibile Matt Giannetti. Incassa 37 mila dollari, ma sicuramente l’amarezza resta per Dario Sammartino.

Grande spettacolo anche nel “$10,000 Limit 2-7 Lowball Triple Draw “. Field ristretto per l’evento#49, ma di una qualità eccelsa, che raramente possiamo apprezzare in un torneo. Sono appena 32 coloro che intascano il pass per la seconda giornata e se Johannes Becker scappa in fuga nel count, sulle sue tracce troviamo un mastino del calibro di Benny Glaser. Insieme a quest’ultimo, c’è una sfilza di campioni pronti a mettere le mani sull’ambito bracciale, in attesa di conoscere le cifre ufficiali alla chiusura delle registrazioni.

Evento#45 (278 ingressi, $6,602,500, 39 left)

Il “$25.000 High Roller PLO” si apre con la chiusura delle registrazioni e altri 57 players si lanciano nella mischia. Il totale dei paganti recita 278, per un prize pool netto do 6.602.500 dollari. Numeri impressionanti per un evento così esclusivo nel buyin e per una variante diversa dal No Limit Hold’em. In 42 finiranno “In the Money” assicurandosi almeno 37.365 dollari, a fronte di una prima moneta da $1.618.417. Dario Sammartino riparte dalla quarta casella del count e l’inizio sembra proseguire sulla falsa riga del day 1.

L’azzurro spinge a tutto gas e arriva a sfiorare il muro dei 900 mila gettoni. Poi piano la sua verve si esaurisce e inizia una lenta discesa nel count. Il momento più emozionante del torneo è sicuramente lo scoppio della bolla, dove paga per tutti Zachary Hyman steso dal colore chiuso al river da James Chen. Dario Sammartino quindi festeggia l’ingresso a premio, ma le cattive notizie sono dietro l’angolo e per il giocatore italiano arriva l’eliminazione nell’ultima mano del day 2. Quella che poteva sicuramente spedire il campano al day 3 con un super stack.

MadGenius87” si trova in allin con A-Q-10-X sul board 8-6-4-10-J e dall’altra parte c’è il call di Matt Giannetti. Il November Nine 2011 mostra A-K-9-7 per la scala chiusa al turn e migliorata al river. Dario Sammartino è costretto alla resa in 40° piazza. Il comando delle operazioni è nelle mani di Anson Tsang con 4.775.000, mentre a ridosso del fuggitivo si fanno vedere campioni come Robert Mizrachi (2.245.000), Erik Seidel (1.535.00) e Ben Tollerene (1.215.000).

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La top 10

  1. Anson Tsang 4,775,000
  2. James Chen 4,140,000
  3. Alex Epstein 2,450,000
  4. Firas Sadou 2,430,000
  5. Robert Mizrachi 2,245,000
  6. Wasim Korkis 1,900,000
  7. Esther Taylor 1,730,000
  8. Erik Seidel 1,533,000
  9. Ka Kwan Lau 1,415,000
  10. Ben Tollerene 1,215,000

 

Evento#49, (92 ingressi, late aperta, 32 left)

Se l’evento#45 regala spettacolo ed emozioni, non vuole essere da meno nemmeno il “$10.000  Limit 2-7 Lowball Triple Draw“. Il Championship richiama ai tavoli un field ristretto, ma di immensa qualità. Saranno 92 coloro che sborsano il corposo buyin. Un dato però non ancora definitivo, in quanto la late registration si chiuderà soltanto alla ripresa della seconda giornata. In 32  avanzano al day 2 e sono tutti nomi di primissimo piano.

Johannes Becker fa storia a se nel corso del day 1 e con 526.500 chips mette il turbo in vetta al count. Riprenderlo non sarà un’impresa facile. Alle sue spalle prova a ridurre il gap Benny Glaser. Il britannico è l’antagonista principale del tedesco e riparte da quota 396.500. Ottime prestazioni poi per Lukas Schwartz (321.500), Daniel Ospina (258.500), Cary Katz (223.000) e il mai domo Calvin Anderson (208.000). Di sicuro ne vedremo ancora delle belle. sulla strada che porta al bracciale.

La top 10

  1. Johannes Becker 526,500
  2. Benny Glaser 396,500
  3. Luke Schwartz 321,500
  4. Mark Gregorich 275,000
  5. Daniel Ospina 258,500
  6. George Wolff 232,500
  7. Cary Katz 223,000
  8. Rep Porter 216,500
  9. Calvin Anderson 208,000
  10. Max Kruse 195,500

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari