Monday, Aug. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Ago 2019

|

 

Triton Series: Yong punta al bis, Justin Bonomo si tiene in agguato nello Short Deck

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Triton Series: Yong punta al bis, Justin Bonomo si tiene in agguato nello Short Deck

Area

Vuoi approfondire?

Nel segno di Wai Kin Yong alle Triton Series. Il fresco campione del “£100.000 Main Event“, si presenta da chipleader anche al tavolo finale del “£100.000 main event Short Deck” e punta al clamoroso back to back nel giro di pochissime ore. Il suo rivale principale è però un cliente scomodo come Justin Bonomo. L’americano, dopo un day 1 difficilissimo, cambia marcia nella seconda giornata e ora punta al bersaglio grosso.

Grazie alla late registration aperta per tutto il primo livello del day 2, altri 18 players si lanciano nella mischia e così sono 108 i paganti totali. Generato un prize pool netto di 10.370.000 sterline, con 15 posizioni “In the Money“: cash minimo di 177.000 pounds, mentre il campione porterà a casa una prima moneta da 2.670.000£.

Il day 2 quindi si trasforma in una sorta di maratona che culmina con lo scoppio della bolla a 16 left. Gabe Patgorski finisce in allin con K-K in vantaggio su A-K di Ming Zhong Liu, il quale però hitta trips di assi e manda tutti a premio.

Intanto Stephen Chidwick azzoppa Tom Dwan con A-Q vs A-K: il board 10-K-10-J-8 sorride al britannico, mentre l’americano crolla in fondo al count. Cary Katz a sua volta paga la dura legge di Wai Kin Yong e sul board A-8-6-J finisce ai resti con A-8 vs J-J. Il river consegna un King e per Catz il torneo si esaurisce al 13° posto.

Tom Dwan prova la risalita e dopo una mini-rimonta il suo capolinea arriva in dodicesima piazza: muove allin con Q-J ed Isaac Haxton mostra il semaforo rosso con A-10. Stephen Chidwick si accorcia notevolmente in allin a tre giocatori. L’inglese si presenta allo showdown con K-10, nettamente indietro a Q-Q di Ming Zhong Liu e K-K dell’ex leader Furkat Rakhimov: il board A-A-Q-9-J determina l’eliminazione di Furkat, il triple up di Ming e la sonora randellata per l’inglese.

Jason Koon manca il quinto final table in carriera alle Triton Series e il suo A-9 subisce il sorpasso di Isaac Haxton. Non va meglio a Stephen Chidwick, eliminato in nona piazza: A-8 si arrende a 10-10 di Rui Cao. Nel finale di giornata Wai Kin Yong trova il double up che lo lancia al comando. Sul flop J-6-8 si presenta in allin con J-6 e dall’altra parte Ming Zhong Liu ha A-7. Il piatto finisce dalle parti di Yong che sfonda i 5 milioni.

Double up anche di Paul Phua con K-K vs A-J di Justin Bonomo, mentre l’ultimo eliminato del day 2 è David Benefield i cui assi sono deplosi dal colore di Yong. Quest’ultimo quindi punta al clamoroso bis con 7.600.000 unità. Chissà se ci sarà spazio per la rivincita con l’amico Paul Phua, anche lui in corsa a quota 3.905.000. Il più pericoloso dei rivali però è Justin Bonomo.

Il “Cannibale” del 2018, punta a riprendersi la leadership nell’All Time Money List e l’occasione sembra ideale per far partire la rimonta. Imbusta 5.910.000 l’americano. Sul fondo del count ecco Isaac Haxton: “Ike” mette assieme 3.590.000 e prova a cucire il gap.

Carte in aria con il final table a partire dalle 13 locali, le 14 in Italia. Si riprende dal livello 15, ante 30.000 button ante 60.000. Non perdere nemmeno un secondo della discesa al titolo: clicca qui e segui la diretta streaming a carte scoperte.

Il count ufficiale

1 Wai Kin Yong 7,600,000
2 Justin Bonomo 5,910,000
3 Rui Cao 4,375,000
4 Paul Phua 3,905,000
5 Liang Xu 3,585,000
6 Ming Zhong Liu 3,530,000
7 Isaac Haxton 3,510,000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari