Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Ago 2019

|

 

Ivan Gabrieli trionfa nel Millions High Roller! Carrel spreca tutto nel Main Event

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Ivan Gabrieli trionfa nel Millions High Roller! Carrel spreca tutto nel Main Event

Area

Vuoi approfondire?

Si parla italiano al King’s Casinò di Rozvadov, dove Ivan Gabrieli mette tutti in riga nell’ultimo giorno del Live Millions. L’azzurro si prende la ribalta nel “€10.300 Millions High Roller” e porta a casa una prima moneta da 250.000 euro. Ennesimo colpaccio dal vivo per il player ravennate: Ivan Gabrieli si conferma un cecchino di spessore, dopo aver ottenuto importanti risultati nel poker online.

In 67 hanno risposto presente all’appello e altri 34 hanno sfruttato il secondo proiettile per un totale di 101 paganti. Raccolto 1 milione di euro nel prize pool e a premio ci finiscono in 14: cash minimo di 20.000€ fino a raggiungere la prima moneta 250.000 euro.

Field di spessore quello in gioco e lo dimostrano anche i players che superano lo scoppio della bolla. Prima del tavolo finale si avviano alle casse fra gli altri Vojtech Ruzicka (14°), Pierre Neuville (12°), Philipp Gruissem (11°) e Ryan Riess (9°).

Nella discesa al titolo domina la scena Ivan Gabrieli, mentre si arrendono possibili mine vaganti come Jeff Gross (8°), Vladimir Troyanovskiy (6°), David Peters (4°) e Ludovic Geilich (3°). Nel duello finale l’azzurro se la vede con Michael Addamo e supera l’australiano , mettendo le mani sul successo finale.

Il post di Mustapha Kanit che celebra il successo di Ivan Gabrieli:

Il Main Event

Negli stessi momenti al King’s si è giocato l’atto finale del “€10.300 main event” e per Charlie Carrel è stata una giornata a dir poco beffarda. L’inglese da leader nel count ha perso una serie di piatti, ritrovandosi alle casse come settimo classificato.

Otto giocatori sono tornati nell’evento principale e il britannico detta il passo forte della sua leadership. Una leadership che si rafforza dopo poche mani, grazie a K-K vs Q-Q di Rastislav Paleta. Da questo momento in poi però per Charlie Carrel girerà tutto male. La prima avvisaglia si manifesta quando con 10-10 perde vs A-K di Severin Schleser.

Il secondo campanello d’allarme suona vs Robert Romanello: A-Q è dominato da A-K del gallese. Infine, crolla all’ultimo posto nel count con 7-7 vs A-J di Josef Snejberg. Per non farsi mancare niente Charlie Carrel tenta la rimonta con K-Q: chiama ancora Snejberg con 9-9 e la coppia di quest’ultimo tiene. Dalla possibile vittoria, il pomeriggio di Charlie Carrel si trasforma in nefasto.

Lo imita poco dopo Robert Romanello che perde con 9-9 vs Q-J di Lewis e scala per il francese. Quinta piazza per Sam Grafton: il britannico ci prova con K-Q e Lucas Zaskodny con 7-7 lo spedisce alle casse. Dopo l’eliminazione di Severin Schleser ai piedi del podio, la medaglia di bronzo finisce al collo di Romain Lewis. Il francese da short ci prova con K-9 e rimbalza su A-J del futuro campione.

Il testa a testa finale parla solo ceco, con Lucas ZaskodnyJosef Snejberg. I due optano per un ICM deal che assicura 806 mila euro a Lukas e 718 mila euro a Josef, con altri 100 mila bigliettoni pronti a gonfiare ulteriormente le tasche del primo classificato. Vince Zaskodny, quando nella mano finale la sua coppia di 10 tiene vs A-10 di Snejberg.

 

Photo credits: PartyPokerLive

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari