Saturday, Dec. 7, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Nov 2019

|

 

SHR Bowl Bahamas: Davies e Koon al comando, Seidel cerca la rimonta al final table

SHR Bowl Bahamas: Davies e Koon al comando, Seidel cerca la rimonta al final table

Area

Vuoi approfondire?

Otto giocatori a premio e otto giocatori a contendersi lo scettro di campione. Il “$250.000 Super High Roller Bowl” lima in maniera netta il field nel corso del day 2 e i “Magnifici 8” approdano all’ultimo tavolo in gioco, sognando la prima moneta da 4.080.000 dollari.

Numeri pazzeschi dunque nell’incantevole cornice del Mar dei Caraibi e c’è un super lotto di finalisti ad aggiungere pepe alla sfida.

La seconda giornata non ha fatto sconti nella discesa al tavolo finale e soprattutto ha rimescolato le carte in gioco. Grazie alla late registration aperta ancora per un livello, altri 8 players si sono lanciati nella mischia per un totale di 51 paganti.

Raccolti nel montepremi 12.750.000 dollari. Sono 8 le posizioni che si spartiscono il pesantissimo malloppo e se il cash minimo vale 510.000$, il primo classificato porta a casa 4 milioni di verdoni.

Un final table che si annuncia ricco di spettacolo con tanti fuoriclasse pronti a prendersi la vittoria. L’uomo da battere è Seth Davies che prova la fuga con 2.915.000 chips. Sulle sue tracce però c’è un mastino come Jason Koon. Quest’ultimo non molla la presa, tiene la scia e con 2.720.000 sogna il sorpasso.

Fra i due litiganti al maschile, occhio al terzo incomodo di color rosa. Dalla terza casella scalpita una mai doma Kathy Lehne: la giocatrice americana mette dentro la busta 2.100.000 pezzi e vuol giocare un pesante scherzo a tutta la compagnia maschile.

A ridosso del trio di testa troviamo poi Steve O’Dwyer e Daniel Dvoress. Il primo mette assieme 1.935.000, mentre il canadese ha dalla sua 1.925.000. Chi ha sofferto molto nel day 2 è stato Justin Bonomo.

Dopo la leadership nella prima giornata, il player a stelle e strisce non ha saputo ripetersi su quei livelli, ma riesce ad approdare al tavolo finale con 1.430.000.

C’è un pizzico di Asia nella volata al titolo, grazie alla presenza di Wai Chan. Il malese infatti riparte da quota 1.390.000. Chi invece deve cambiare totalmente ritmo è il sempre verde Erik Seidel.

La leggenda americana si avvia alla giornata conclusiva con 885.000 pezzi. Sulla carta sarebbero 35 big blinds alla ripresa dei giochi, ma il gap con il resto della truppa è netto.

L’ultima eliminazione del day 2 segna sia lo scoppio della bolla, per quello che concerne i premi e sia lo scoppio della bolla per la formazione del tavolo finale.

Il doppio bubble man è niente meno che Christoph Vogelsang. Il tedesco con A 7 finisce ai resti sul board 4 3 6 A e dall’altra parte Chan chiama con J 5 . Un 9 al river consegna il colore al malese, mentre il tedesco saluta la compagnia.

Il count ufficiale

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari