Monday, Aug. 15, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Lug 2022

|

 

Espen Jorstad è il campione del Main Event WSOP 2022!

Espen Jorstad è il campione del Main Event WSOP 2022!

Area

Vuoi approfondire?

Il campione del Main Event WSOP 2022 è il favoritissimo della vigilia, Espen Jorstad.

Dopo il bracciale vinto nell’evento TAG TEAM in compagnia di Patrick Leonard, il secondo titolo è arrivato per il norvegese, assieme a dieci milioni di dollari tondi, al torneo più ambito delle World Series Of Poker, al termine di un atto finale governato da dinamiche piuttosto rocambolesche.

 

L’eliminazione di Duek

La giornata inizia dalla mano 187 del tavolo finale. Fino alla mano 195 ci sono piccoli pot. Poi il torneo arriva repentinamente al testa a testa conclusivo.

Sulla apertura di Attenborough a 6M da bottone, Duek tribetta 23M da small blind ricevendo il call dell’australiano.

Su flop QT5 è doppio check.

Sul turn K Duek leada 17M, chiama Attenborough.

Su river 3  Duek tanka due minuti prima di puntare 52M per restare con 5M, Attenborough va all-in e l’argentino non è felice di chiamare con il suo K8.

A ragione visto che Attenborough gira AJ per il nuts. Con questa mano l’australiano si presenta al testa a testa con 235,8M di chips contro i 284,5M di Jorstad.

 

Poteva essere l’heads-up più veloce di sempre

La prima mano del testa a testa poteva già mettere fine ai giochi. Al termine di una lunga tankata invece Attenborough ha deciso di foldare.

Ma sulle prime sono tanti ad aver creduto nel record. E’ andata che Jorstad ha aperto 7,5M con KQ, ricevendo la tribet a 26M di Attenborough con J4.

Su flop KT8 Attenborough ha proseguito 16M per il call di Jorstad.

Turn 4 Attenborough ha sparato la seconda a 58M, nuovo call di Jorstad.

River 8, Attenborough ha checkato, Jorstad è andato all-in.

L’australiano ha pensato all’hero call per venti minuti buoni. In più di una occasione ha anche preso una pila di chips in mano e sembrava sul punto di farle oltrepassare la linea del call.

Alla fine invece Attenborough ha foldato.

 

Il raddoppio di Attenborough

Alla quinta mano del testa a testa poi ha trovato il raddoppio. Sulla apertura a 10M da bottone di Jorstad, Attenborough difende il buio.

Su flop 964 Attenborough check-chiama la cbet 16M di Jorstad.

Sul K turn la dinamica si ripete, con Jorstad che dimensiona la second barrel a 42M.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sul 3 river, dopo il terzo check di Attenborough, Jorstad muove all-in con J7 in bluff completo. Attenborough snappa con K3 e trova il raddoppio che lo porta al comando, con 277 milioni di chips contro i 243 milioni di Jorstad.

 

La fine

Quando tutto sembra incanalarsi verso un heads-up più tradizionale arriva la mano che mette fine ai giochi. E’ la numero 215 del tavolo finale.

Piatto limpato, su flop 422 Attenborough check-raisa a 14M la bet a 4M di Jorstad, che a sua volta rilancia a 32M per il call dell’australiano.

Turn 8 Attenborough check, Jorstad 62M, call.

River Q, in mezzo al pot ci sono 200M, Jorstad shova per 131M.

Attenborough ritorna nel tank abbandonato alla prima mano del testa a testa, ma questa volta si limita a 8 prima di decidere cosa fare.

Alla fine, anticipato da un ‘fuck it’ che la dice lunga, Attenborough chiama con J4! Jorstad ha ‘solo’ full con Q2.

 

Cosa hanno detto a caldo i tre

Subito dopo l’ultimo showdown il vincitore ha telefonato alla mamma, con uno slancio che di nordico ha molto poco, verrebbe da dire.

“Piangeva e aveva difficoltà a parlare. E’ la mia fan numero uno quindi è stata una grande emozione. E’ davvero bello”. Jorstad ha poi chiarito i suoi obiettivi da neo campione del mondo di poker.

“Voglio raggiungere la scena high roller e giocare più tornei da 25K e cose simili. Ho già iniziato a ‘bagnarmi le dita dei piedi’ ma ora ho un bankroll più grande per fare qualche shot a quei tornei. Devo mettermi a studiare ed essere sicuro di essere bravo abbastanza per giocarli. Poi probabilmente farò qualche investimento in nicchie sensibili come quelle delle crypto e gli stock tecnologici”.

Un po’ di amarezza non oscura la gioia del secondo classificato:

“Ho runnato davvero bene e non credo di meritare di vincere 6 milioni – ha detto Attenborough all’intervistatore di PokerGo Jeff Platt – Ero solo per il viaggio e ora fa schifo un errore così grande alla fine, ma va bene, sono super orgoglioso”.

Miky Duek ha invece ringraziato la famiglia: “E’ stata una esperienza molto più bella e appagante di quanto potessi mai immaginare. Solo per essere qui e per il risultato non posso che essere felice. Voglio ringraziare la mia famiglia che ha raggiunto Las Vegas per supportarmi. Dividerò con loro i frutti di questa esperienza”.

 

Payout Main Event 2022

POS GIOCATORE PAESE PREMIO
1 Espen Jorstad Norvegia $10,000,000
2 Adan Attenborough Australia $6,000,000
3 Michael Duek Argentina $4,000,000
4 John Eames Regno Unito $3,000,000
5 Matija Dobric Croazia $2,250,000
6 Jeffrey Farnes Stati Uniti $1,750,000
7 Aaron Duczak Canada $1,350,000
8 Philippe Souki Regno Unito $1,075,000
9 Matthew Su Stati Uniti $850,675

 

 

Foto in alto: Alec Rome / PokerNews

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari