Monday, Sep. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Set 2022

|

 

Poker Live: Negreanu out in due mani e Seidel si ferma al terzo posto al Poker Masters

Poker Live: Negreanu out in due mani e Seidel si ferma al terzo posto al Poker Masters

Area

Vuoi approfondire?

Poker Live a rimbalzo di linea tra Las Vegas e Rozvadov.

Al Casinò Aria di Las Vegas, il Poker Master 2022 corre spedito, con Jeremy Ausmus campione dell’evento#1, mentre Erik Seidel si ferma al terzo posto.

Nell’evento#2, due mani sfortunate condannano all’eliminazione un Daniel Negreanu che sembrava lanciato verso il tavolo finale.

Infine, un salto anche in Repubblica Ceca per le WSOPC; nel day 1B del Mini Main Event nessun azzurro stacca il pass per la zona premi e per il day 2.

Vediamo cosa ci regala il Poker live, tra Usa ed Europa.

Poker Masters: Negreanu dalle stelle all’eliminazione

Seconda giornata di tornei al Casinò Aria di Las Vegas e il poker live domina la scena con il Poker Masters 2022. L’evento#2, il $10.000 NLH ha richiamato l’attenzione di 76 giocatori, per un montepremi complessivo di 760.000 dollari. La zona ricompense è riservata a 11 posizioni, con il cash minimo di 22.800$ e una prima moneta da 197.600 bigliettoni.

Daniel Negreanu raddoppia con K-K proprio in piena bolla e sale in maniera netta nel count. Ma come vedremo più avanti, bastano due mani per radere al suolo il suo castello di chips, con annessa eliminazione. Chi paga dazio a 12 left è niente meno che Adrian Mateos. L’iberico è fuori dai giochi con K-Q vs 10-10 di Ethan Yau. Board liscio e lo spagnolo è il bubble man dell’evento#2.

Yau diventa invece una sorta di rullo compressore e poco dopo elimina Stephen Chidwick con 8-8 vs A-Q: il britannico floppa la dama, ma un 8 al turn lo spedisce alle casse in 11° piazza. La dura legge di Ethan colpisce anche Corey Wade, con K-K vs A-Q e board liscio. Con l’eliminazione di quest’ultimo, i 9 left accedono al final table.

Qui inizia il breve incubo per Daniel Negreanu. “Kid Poker” subisce la prima sportellata da Masashi Oya: il canadese parte avanti con A-6 vs A-5, con il nipponico che hitta un 5 al turn e dimezza lo stack del sei volte campione WSOP. Passano un paio di mani e Negreanu pusha con A-7. Call di Ethan Yau con A 5 che chiude colore grazie ad un clamoroso 7 al river.

Doppia beffa per Daniel che si avvia mestamente alle casse in nona piazza per 22.800 dollari. Jacky Wang lo imita poco dopo all’ottavo posto e come settimo classificato, ecco Jeremy Ausmus. Il campione dell’evento#1, dice addio al sogno del back to back, quando con A-3 sbatte su A-Q di Michael Brinkenhoff che chiude full e manda alle casse il rivale per 38.000 dollari.

Lo stesso Michael comanda il count verso il tavolo finale: sarà lui l’uomo da battere a sei left, considerando il suo mastodontico stack formato da 2.475.000 fiches. Ethan Yau prova a reggere il passo con 2.150.000, mentre Alex Foxen si tiene a metà del guado con 1.620.000. Questa notte la discesa al titolo e i finalisti hanno in tasca, almeno 45.600 dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il count del final table

  1. Michael Brinkenhoff 2.475.000
  2. Ethan Yau 2.150.000
  3. Stephen Song 1.670.000
  4. Alex Foxen 1.620.000
  5. Masashi Oya 1.165.000
  6. Dylan DeStefano 420.000

Poker Masters: Seidel out ad un passo dal trionfo

Il Poker live si accende in terra americana, con l’edizione 2022 del Poker Masters. Series di high roller, con i più forti giocatori al mondo presenti in quel di Las Vegas. Al Casinò Aria, l’evento#1 ha incoronato campione Jeremy Ausmus: quest’ultimo, già mattatore nel day 1, non ha fatto sconti nella discesa al titolo.

Si ferma in terza piazza Erik Seidel che ripartiva dalla seconda casella del count al tavolo finale. Il player americano è fuori dai giochi, quando con pusha con K-Q e deve superare A-8 del futuro campione: un king al flop sembra lanciare Erik al raddoppio, ma un asso al turn mette fine alla sua corsa per 102.000 dollari.

Il primo eliminato del tavolo finale è stato Cary Katz che da short non trova il bandolo della matassa per risalire la china. Il capolinea arriva con 5-5 vs 10-10 di Anthony Hu. Il duello finale è tutto un discorso tra Nick Schulman e Jeremy Ausmus. Jeremy parte con un netto vantaggio di chips e in poche mani chiude la sfida: 7-7 vs A-3 e un 7 al flop dichiara Ausmus campione per 204 mila dollari.

Il payout

1st Jeremy Ausmus United States $204,000
2nd Nick Schulman United States $144,500
3rd Erik Seidel United States $102,000
4th Anthony Hu United States $85,000
5th Jacky Wang China $68,000
6th Cole Ferraro United States $51,000
7th Cary Katz United States $42,500

WSOPC: azzurri senza gloria nel day 1B

Secondo giorno di tornei alle WSOPC in corso al King’s Casinò. Il day 1B del €250 Mini Main Event, rispetto al primo round di qualificazione, non sorride agli azzurri. Nessun player italiano avanza alla seconda giornata, da questo step.

Mezzo milione di euro garantito nel prize pool, compresi 6 ticket da 10.350€ l’uno per il Main Event WSOPE 2022 del prossimo novembre, è il biglietto da visita dell’evento#1. In 175 hanno risposto presente e altri 69 si sono gettati nella mischia, per un totale di 244 iscritti. Il parziale dei paganti sale così a 389, in attesa degli altri 5 flight, tra oggi e domenica mattina.

Il torneo prevede che una volta rimasti in lizza il 10% dei partecipanti al singolo flight, ci sia lo stop: i giocatori imbustano verso il day 2 e con la certezza di essere a premio. Nel day 1B sono 24 coloro che completano il giro di boa e abbiamo già 39 players sicuri di un pass per la seconda giornata.

Nel secondo round di qualificazione domina la scena Fabian Donovan che fugge via con 2.405.000 gettoni. Alle sue spalle l’unico che appare in grado di reggere in qualche modo il passo è “Pepi“: il padrone di casa imbusta 1.072.000 unità, con Riadh Ben Farhat in scia grazie a 1.015.000 pezzi.

Oggi doppio round, con day 1C e day 1D, domani day 1E e day 1F, con il day 1G in versione turbo domenica mattina. Domenica pomeriggio spazio al day 2.

La top 10 del day 1B

  1. Fabian Donovan United Kingdom 2405000
  2. PEPI Czech Republic 1072000
  3. Riadh Ben Farhat France 1015000
  4. Silviu Virgil Nemes Romania 645000
  5. Tomasz Pawel Zalewski Poland 557000
  6. Bulent Belek Turkey 530000
  7. Jan Krnac Czech Republic 511000
  8. Iliyan Petrov Mutafov Bulgaria 497000
  9. Bela Miko Hungary 481000
  10. Valentin Julius Havasy Switzerland 479000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari